Carla Bruni: “Mon Raymond”, versi d’amore per Nicolas…

Non abbiamo mai avuto dubbi sul suo essere interprete esplicita e appassionata (con tutti i suoi limiti, per carità), infatti Carla Bruni nel singolo “Mon Raymond” (estratto da Little French Songs), descrive qualcuno come “vera dinamite”. Facile identificare nel protagonista della ballad l’ex premier francese Nicolas Sarkozy: la cantante italiana dedica al marito un’ode d’amore, descrivendolo come il “padrone che manda avanti il negozio“, un grande condottiero che “per passare il Rubicone non si può certo dire che esiti“… Di fronte a tutto questo a noi non resta che citare Vecchioni: “Forse non lo sai, ma pure questo è amore…”

LE FOTO DI CARLA “ON STAGE”

Carla Bruni è tornata alla musica, tutta nuova. Il disco, senza dubbio, è nuovo: la canzone più attesa era questa “Mon Raymond”, palesemente dedicata a Nicolas: “Il mio Raymond ha tutto di buono, non ha paura di attraversare il Rubicone. Il mio Raymond è una bomba atomica, è complicato, sentimentale ma tattico. Il mio Raymond è il padrone che tiene in piedi la bottega. E anche se porta la cravatta, il mio Raymond è un pirata“. Nuovo album, quindi, “Little french songs“, uscito per Barclay, prestigiosa etichetta discografica della Universal Music.

La più classica ballata “alla francese”, con la Bruni che torna a confermare l’affetto che la lega alla sua dolce (?) metà Nicolas: versi d’amore per lui, solo per lui. Anche se non apertamente e ufficialmente dichiarati. Ne esce fuori un uomo “sentimentalmente complesso ma tattico, che resta in piazza in tutte le situazioni critiche“. Un’ode, un tributo, un riconoscimento. Una sorta di pezzo celebrativo, dove l’ex first lady va oltre e svela il lato selvaggio di Sarkozy! Uomini politici avevano già riguardato la carriera della delicata cantantessa: dedica anche per François Hollande (rivale politico del marito) con “Le Pingouin“, per sottolinearne la sua goffaggine. Ci sono gli estremi per la censura, voi che dite…? “Assume un’aria da sovrano, ma lo conosco io il pinguino, non ha le maniere da castellano. Se un giorno incrociassi il mio cammino ti insegnerei, pinguino, ti insegnerei a farmi il baciamano“.

(foto by kikapress.com)

Impostazioni privacy