I Prodigy presentano il nuovo disco in Italia: unico live in estate

I Prodigy tornano in concerto in Italia e lo faranno il 25 agosto al Campovolo di Reggio Emilia, per una tappa che permetterà loro di promuovere anche presso il pubblico nostrano il nuovo album The Day Is My Enemy, un lavoro in studio che ha segnato il loro ritorno sulle scene musicali a 6 anni di distanza da Invaders Must Die. Un rientro segnato, tra l’altro, dal primo singolo estratto, Nasty, che lo scorso gennaio ha anticipato l’uscita del disco in questione (di seguito il video ufficiale).

I biglietti per questa unica data italiana sono in vendita da oggi, 30 aprile, presso il circuito Ticketone al prezzo di 46 euro. “Preferisco suonare live in analogico anziché programmare tutto – ha dichiarato Liam Howlettsono stanco di guardare lo schermo di un computer, non è mai stato da me”. A parlare è il “papà” del sound del gruppo, che sarà arricchito dalle performance live degli altri due membri fondatori, i vocalist Keith Flint e Maxim.

E’ stato sempre lui che, in occasione dell’uscita di The Day Is My Enemy, ha promesso di “pulire il pavimento” dalla nuova generazione di dj: “Siamo sempre stati come una grande scopa, in questo senso: non ci da fastidio che la scena dance sia piena di dj. Noi operiamo in un altro campo, rispetto a loro. Siamo anche seguaci di alcuni di loro, ma quando il settore si basa esclusivamente sui dj, secondo noi non è una cosa sana. Avremmo bisogno di più gruppi che facciano questo tipo di musica”.

L’ultimo disco, nonostante il comprensibile scetticismo iniziale di molti, ha già registrato un buon risultato in termini di vendite, balzando in cima alle classifiche di tutto il mondo, anche grazie al successo non solo di Nasty ma anche della titletrack. Le undici tracce dell’album sono praticamente durante after-afterparty e concerti internazionali, riuscendo in qualche modo a racchiudere, in questo modo, l’essenza dei live dei Prodigy, rimasti incendiari, a quanto sembra, nonostante i 25 anni di carriera alle spalle. Staremo a vedere quanto riusciranno a rendere sul palco.

Foto: Facebook

Impostazioni privacy