Fiorella Mannoia: “I potenti mi fanno schifo quanto i terroristi”. E attacca pure Renzi

Fiorella Mannoia non ce l’ha fatta a trattenere il suo pensiero circa la drammatica e critica situazione politica internazionale e, dopo i tremendi attentati terroristici che hanno messo in ginocchio Parigi e sconvolto il mondo intero, ha espresso la sua opinione attraverso la propria pagina Facebook e ai microfoni di Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli studi Niccolò Cusano, a ECG Regione.

“Sono disgustata – ha riferito, come riportato anche da AdnKronosdall’opportunità che viene data a chi sta cominciando a fare campagna elettorale. Mi fa disgusto chi inizia a fare campagna elettorale con i corpi ancora caldi dopo questa disgrazia. Ci sono politici che tirano l’acqua al proprio mulino cercando di compiacere la paura che alberga dentro di noi”. Sarebbe dunque da condannare, a suo dire, questo modo di fare politica alle spalle di tutte quelle persone che hanno perso la vita in questi mesi e nei giorni scorsi: “E’ facile cavalcare l’onda della paura, siamo spaventati, ma proprio in questo momento la responsabilità di un politico sarebbe quella di parlare in modo sereno di questo problema.

La colpa, secondo la cantante, sarebbe da attribuire all’Occidente, senza per questo giustificare “quei vigliacchi che fanno attentati”, ma senza dimenticare al tempo stesso i civili morti durante i bombardamenti fatti dagli Usa o da altri Paesi occidentali”. Ingiusta anche la strumentalizzazione delle parole di Oriana Fallaci, spesso parafrasata e citata in questi giorni in modo quasi propagandistico: “Non è che siccome una sia stata una grande giornalista e una grande scrittrice avesse capito tutto – ha spiegato Fiorella – io non sono per niente d’accordo su quello che diceva. Non fa altro che esaltare ed avallare una guerra religiosa, di fanatismo, quando in realtà la religione con quanto sta accadendo non ha nulla a che vedere, è sempre stata un pretesto. Il nome di Dio è sempre stato preso in prestito per fare le più grandi nefandezze della storia”.

Il resto del suo pensiero poi, la cantante lo ha espresso su Facebook: riportiamo qui di seguito il lungo posto comparso oggi, 17 novembre, sulla sua pagina ufficiale, dove l’artista prende di mira anche Matteo Renzi (“Vedere Renzi – ma non solo lui – con quei sorrisi ebeti stringere la mano ai Sauditi…”), così come con tutti i politici di Stati Uniti, Francia, Inghilterra ed Europa in genere, che secondo lei hanno creato le premesse affinché questa “guerra” prendesse il via: “Armi, petrolio, denaro, potere….mi fanno schifo tanto quanto questi terroristi assassini, non c’è nessuna differenza!”.

fiorella mannoia

Foto: Twitter

Impostazioni privacy