Alessandro Preziosi: “Ho perso sette chili”, la malattia improvvisa che lo ha messo a dura prova

Uno degli attori più amati del nostro Paese, Alessandro Preziosi fu colpito da una malattia improvvisa durante le riprese di Elisa di Rivombrosa.

I telespettatori di Canale 5 lo ricorderanno giovanissimo nella soap opera Vivere. Il grande successo per Alessandro Preziosi, però, è arrivato grazie al ruolo di Fabrizio Ristori nell’indimenticabile serie Elisa di Rivombrosa. La turbolenta storia d’amore tra il conte e la umile domestica Elisa ha fatto sognare milioni e milioni di telespettatori. E ha rappresentato solo uno dei tantissimi successi nella carriera dell’attore napoletano, oggi uno dei più talentuosi ed apprezzati.

Proprio sul set della fiction diretta da Cinzia Th Torrini, Preziosi ha dovuto fare i conti con un terribile imprevisto. Una malattia improvvisa che lo ha messo a dura prova, gettandolo nel panico e mettendo a dura prova il suo fisico. A raccontarlo è stato proprio lui diversi anni fa a OK salute e benessere. In seguito le sue parole.

Alessandro Preziosi, il racconto della malattia improvvisa: “Ero davvero preoccupato”

Nessuno potrà mai dimenticare il fascino del conte Fabrizio Ristori. Non tutti sanno, però, che proprio mentre prestava il volto all’accattivante nobile di Elisa di Rivombrosa, Alessandro Preziosi ha vissuto momenti drammatici. “Ho sempre avuto una salute di ferro, poi mentre giravo Elisa di Rivombrosa, il mio fisico è andato in tilt. E non capivo perché”, ha raccontato l’attore a OK.

Alessandro Preziosi e il racconto della malattia improvvisa
Alessandro Preziosi, la malattia sul set di Elisa di Rivombrosa – Credits Ansa (Velvetmusic.it)

Un fulmine a ciel sereno per l’attore, che ha raccontato di aver sempre goduto di un’ottima salute, aiutandosi con l’esercizio fisico e un’alimentazione sana. Cosa è successo nel bel mezzo delle riprese della fortunata fiction. Era il 2002 quando Preziosi ha iniziato ad avvertire strani sintomi: “Di colpo ho iniziato a sentirmi debole, ad avere la febbre e mal di testa. Faceva caldo e io sudavo freddo. Sembravano i sintomi dell’influenza. Soltanto che il mercurio del termometro non scendeva mai”. Una situazione resa ancora più complicata dal fatto che gli attori erano costretti a girare con abiti di scena pesantissimi, nonostante fosse estate e facesse molto caldo.

Nonostante questo, l’attore ha cercato di non mollare, non volendo cedere alla debolezza e pensando positivo. Finché un giorno accadde questo: “Ho rischiato di cadere da cavallo durante una scena molto movimentata e abbiamo dovuto interrompere le riprese, perché a un certo punto non riuscivo a rimettermi in sella. Ero dimagrito sette chili, mi sentivo spossato. Preziosi ha potuto contare sulla vicinanza di tutta la produzione della fiction, ma la paura ha iniziato a prendere il sopravvento: “Cominciavo ad essere davvero preoccupato. E più passava il tempo, più apparivo terrorizzato. Non si capiva che cosa avessi e a quel punto pensavo al peggio”.

A quel punto, l’attore è tornato a Napoli per avere la madre al suo fianco e, dopo alcuni giorni, è stato ricoverato all’ospedale Sant’Andrea a Roma. È lì che, dopo una serie di analisi, ha avuto le risposte alle sue domande: “Infine la diagnosi: era brucellosi, una malattia di cui ignoravo persino l’esistenza. Ho appreso che derivava da un’infezione alimentare. Forse avevo mangiato del cibo contaminato dal batterio che provoca quella malattia, credo qualche mozzarella bella fresca”. L’attore aggiunse che la malattia lo ha colpito in un momento di forte stress, quando le difese immunitarie non erano particolarmente alte. Un grandissimo spavento per Alessandro Prezio, che però, dopo la sofferenza, ha potuto trarre un prezioso insegnamento: “Mi ha portato a riflettere sui ritmi forsennati, ho capito che non si può macinare lavoro su lavoro solo per restare sulla cresta dell’onda”.

Impostazioni privacy