Blink 182, Travis Barker suona la batteria nonostante una mano rotta

Blink 182 Velvetmusic 230418
Travis Barker, il batterista dei Blink - Credits ANSA (Velvetmusic)

Travis Barker, iIl batterista dei Blink 182, tornati prepotentemente sulla scena al Festival di Coachella, ha rivelato una clamorosa impresa

Il bagno di folla di Coachella per il primo show dei Blink 182 è già agli archivi come ‘una delle più clamorose reunion degli ultimi anni’.

Per la verità la band aveva già annunciato il suo ritorno in scena ma era stata costretta a rinviare il suo tour americano a causa di un infortunio alla mano di Travis Barker, ingessato con un dito rotto.

Blink 182, Barker e la mano rotta

Un brutto incidente per la verità che ha costretto Barker ad andare sotto i ferri. Tour rinviato, gesso e rieducazione. Oltre a molto dolore. Ma questo non ha impedito a Barker di suonare la batteria in tre nuove canzoni che i Blink 182 hanno registrato nel corso delle ultime due settimane e di provare le canzoni presentate nello show di Coachella per un’ora intera di set.

Operazione e rieducazione

Il batterista prima dello show aveva rivelato di essersi ripreso molto bene. Barker ha anche raccontato del suo incidente: “Purtroppo sono e resto un musicista molto muscolare, a volte esagero. Stavo provando per il primo segmento del tour, quello sudamericano, e ho semplicemente picchiato il bordo della mia mano su un tom. Ho continuato a suonare fino a quando la mano non si è gonfiata. E in ospedale mi hanno detto che era rotta”.

Da lì tour sospeso e nuovo stop: “Mi sono consultato e mi hanno consigliato l’intervento per anticipare i tempi della guarigione. Mi hanno tolto il gesso una settimana dopo l’operazione e poi mi sono esercitato molto. Ho fatto esercizio con palle di gomma, molle… ma dopo due giorni stavo già suonando”.

I Blink 182 saranno in Italia a ottobre.