Irish Grinstead non ce l’ha fatta: aveva soltanto 43 anni

Commozione e cordoglio nel mondo della musica internazionale per la scomparsa della cantante RnB Irish Grinstead, stroncata da una lunga malattia

“Ha combattuto dal primo all’ultimo giorno della sua malattia come una leonessa, nonostante i momenti di grande difficoltà ha sempre cercato di sorridere fino all’ultimo e di cantare ogni volta che poteva. La nostra unica consolazione è che finalmente è in pace….”

Sono le parole con cui LeMisha Grinstead annuncia la morte di sua sorella Irish Grinstead, scomparsa a soli 43 anni al termine di una lunga malattia.

Irish Grimstead, la voce del RnB

Insieme a Leisha, Irish Grinstead faceva parte delle 702, un gruppo RnB al femminile che ha ottenuto una serie di discreti successi il primo dei quali nel 1999 Where My Girls At? entrò direttamente al vertice delle classifiche pop britanniche prima e mondiali poi.

Le 702 sono un gruppo RnB nato sull’onda di tanti gruppi femminili che a cavallo del millennio avevano ottenuto riscontri importanti sull’onda di un mercato che sembrava apprezzare progetti di questo genere. Dalle All Saints, alle Destiny’s Child, alle TLC.

Tre dischi e innumerevoli show per le 702 in 25 anni di carriera
Tre dischi e innumerevoli show per le 702 in 25 anni di carriera i – Credits 702 Press Official (VelvetMusic.it)

Nate in Texas le 702, formate da LeMisha e Irish Grimstead e Kameelah Williams erano un prodotto totalmente dedicato al vocalese RnB. Dunque grandissime qualità canore e sonorità estremamente soffuse e molto calde. Sono arrivate al successo giovanissime, a nemmeno 20 anni.

Con il primo contratto si sono immediatamente trasferite a Las Vegas dove hanno alternato spettacoli locali, tra i più apprezzati nei teatri della città del gioco, e lunghi tour americani nonostante avessero prodotto soltanto tre dischi: No Doubt nel 1996, 702 nel 1999 e Star, l’ultimo album di inediti pubblicato nel 2003. Da qui in poi attività individuali, temporanei scioglimenti e reunion con numerosi spettacoli e progetti live le hanno viste in piena attività fino a un anno e mezzo fa.

Legate a Las Vegas

Inserite a più riprese tra le nomination degli American e dei BET Awards come miglior band RnB al femminile, le 702 erano considerate tuttavia un gruppo più da esibizione che da classifica. I loro compensi tra i complessi che facevano parte degli spettacoli permanenti di Las Vegas erano in assoluto tra i più alti e la loro agenda quando erano insieme era costantemente piena.

Al punto che dopo i primi tre dischi le tournée si fecero sempre più rare e chi le voleva vedere doveva per forza prendere un aereo e volare nella città del peccato dove i loro show venivano replicati, anche due volte al giorno per cicli non inferiori ai sei mesi.

La loro permanenza a Las Vegas è stata una profonda motivazione per la band che alla città ha deciso di dedicare il proprio nome: 702 è infatti il prefisso telefonico della Sin City.

Ammirate dalle cantanti più grandi

Tra le ammiratrici della band niente meno che Mary J. Blige che era andata più volte a sentirle mentre si esibivano a Las Vegas e Missy Elliott che con loro produsse anche un singolo di discreto successo, Steelo. Fu proprio Missy Elliot a scrivere la loro canzone che entrerà in classifica, Where My Girls At?.

Il video di Star delle 702

Il loro terzo album Star del 2003 vanta la produzione dei Neptunes e collaborazioni significative come quelle di Clipse e Pharrell Williams. Dopo la sua pubblicazione la band si separa nel 2006 per proseguire con carriere individuali che non si allontaneranno mai troppo da Las Vegas anche se le tre 702 torneranno insieme molto sovente, senza più pubblicare altri album.

Nel 2008 un altro lutto sconvolse la famiglia Grimstead: ad andarsene fu Orish, la gemella di Irish, stroncata da una insufficienza renale causata da una forma tumorale a soli 27 anni. Anche lei cantava nelle 702 come corista.

La scomparsa della gemella, la malattia

Nel 2022 l’attività live delle 702 si interrompe bruscamente dopo un malore che costringe Irish a un ricovero. La cantante in quel momento era impegnata con la band, come solista e come talent in The Encore un programma di BET Network dedicato al RnB.

Il video di Where My Girls at

Le 702 si sono esibite per qualche tempo come duo mentre Irish combatteva la sua diagnosi. Voci mai confermate in una malattia vissuta con estremo riserbo, parlavano di un cancro molto aggressivo. Irish tornerà sul palco di rado fino all’annuncio della sua scomparsa ufficializzata poche ore fa.

La sorella Lemisha la ricorda così: “La sua è stata una battaglia lunga e pesante ma finalmente è in pace. Una ragazza splendida, luminosa come le stelle. Non era bella solo fuori, ma anche dentro. Condividere il palco con lei è stata una gioia che custodirò per il resto della mia vita. Noi, la famiglia, chiediamo preghiere e rispetto per la nostra privacy mentre piangiamo una perdita eccezionale per la nostra famiglia”.

Impostazioni privacy