Jennifer Lopez sexy protagonista dell’iHeartRadio Music Festival. Duetto con Alvaro Soler [VIDEO]

Sono andati in scena il 18 e il 19 settembre a Las Vegas gli iHeartRadio Music Festival, che hanno radunato in due serate speciali alcune delle stelle della musica mondiale più popolari. Demi Lovato, Coldplay, Sam Smith, Disclosure, Duran Duran e Nick Jonas sono stati alcuni degli ospiti speciali, ma tra tutti ha fatto particolarmente parlare di sé Jennifer Lopez, non solo per il suo look decisamente sexy (46 anni portati decisamente bene), ma ovviamente anche per la sua performance sul palco dell’MGM Grand Garden Arena.

Ad accoglierla i fan in tripudio, conferma del fatto che, nonostante le pop star più giovani diventate famose dopo di lei, JLo rimane sempre un animale da palco, la donna sensuale che da anni affascina gli uomini e suscita l’ammirazione delle donne. Ha cantato e ballato sulle note di Jenny from the Block, sua hit del 2002 sempre attuale, e i 13 anni che ci separano dall’uscita del brano sono sembrati essere volati.

E’ stato prima di attaccare con On the floor (pezzo del 2011) che la cantante ha annunciato in modo ufficiale che anche lei, come le colleghe Britney Spears e Mariah Carey, avrà il suo show permanente (più comunemente chiamato residency) a Las Vegas. All I Have, questo il titolo che avranno gli spettacoli che JLo porterà in scena al Planet Hollywood Resort e Casinò a partire dal 20 gennaio 2016. All I Have, come il suo successo omonimo del 2002 cantato insieme al rapper LL Cool J.

Alcuni fan spesso storcono il naso davanti all’idea di un residency, considerandolo un po’ come “il viale del tramonto” di molti grandi artisti, una carta da giocare quando il successo commerciale comincia un po’ a vacillare. Non sembra, però, il caso della Lopez, che recentemente è tornata alla ribalta grazie a un duetto speciale e molto apprezzato dai ragazzi, proposto anche durante il festival in questione. Parliamo di El Mismo Sol, successo che ha fatto conoscere a livello internazionale il nome di Alvaro Soler. Con lui la star ha realizzato la versione americana di suddetto tormentone, presentata anche in questa ultima performance, che ha dimostrato per l’ennesima volta che “Jenny” non ha nulla da invidiare alle colleghe più giovani, semmai qualcosa da insegnare loro.

Foto: Twitter

Impostazioni privacy