Jovanotti, “Pieno di vita”: nel video l’importante viaggio di un padre e un figlio lungo l’America

Pieno di vita è il nuovo singolo di Jovanotti, estratto dall’album Lorenzo 2015 cc e in rotazione radiofonica già dallo scorso 18 settembre. Oggi, 1 ottobre, è stato svelato in anteprima sulle pagine di Repubblica.it anche il suo video ufficiale che accompagna il brano e che dalle ore 21 sarà disponibile anche su Jova.tv. “Pieno di vita è rimasto scritto sulla lavagna dello studio anche come possibile titolo dell’album, poi però ho cambiato idea ma sicuramente è uno dei brani che ho preferito, queste le parole usate da Lorenzo Cherubini per presentare il brano.

Il videoclip è stato diretto da YouNuts, il duo di videomakers formato Antonio Usbergo e Niccolò Celaia, con cui Jovanotti ha già lavorato per la realizzazione del video di Sabato e per il film di sci-fi che appariva durante l’apertura dei suoi ultimi concerti estivi. Alla coppia di professionisti Jova ha chiesto di realizzare una sorta di “sceneggiatura senza parole”, un video che fosse come un film, con la canzone a fare da colonna sonora.

QUI i biglietti del TOUR di Jovanotti

Così è nato questo romantico racconto del viaggio di un padre e di un figlio dalla California verso la frontiera del Messico. I due per la prima volta si ritrovano soli, “faccia a faccia”, pronti ad affrontare il particolare momento di crescita che spetta all’uomo e al bambino. Imparano a conoscersi davvero, mentre le immagini sullo sfondo richiamano alla mente la tipica America legata all’immaginario collettivo, frutto di tanta cinematografia “made in USA” e ricco di simboli. C’è “la frontiera, la strada, un motel, una banda mariachi, uno strip bar, i sogni infranti, l’infanzia del mondo, i naufraghi del pianeta, una stazione di servizio in mezzo al nulla, un furgone pick-up che attraversa il deserto”.

Lorenzo, intanto, fa da ideale narratore che accompagna i due protagonisti in questo percorso, facendosi interprete della loro storia: “La canzone si chiama ‘Pieno di vita’ e per questo vorrei che si evocasse anche l’idea della perdita, forse anche della morte, il grande contrappunto di ogni vita, di ogni storia, di ogni momento in cui si è completamente vivi. Provate voi a scrivere un’idea. La notte stessa mi hanno mandato il trattamento del video e ho pensato che fosse perfetto, c’era dentro la mia canzone”. Ecco di seguito il video, con un finale che lascia in chi lo guarda il desiderio di ripercorrere il cammino di padre figlio e capire qualcosa di più sulla loro storia.

Foto: screenshot video

Impostazioni privacy