NME Awards: gli One Direction finiscono nella categoria “Peggior band”

Gli One Direction, si sa, sono tra i gruppi più in voga al livello internazionale, sono amati dai ragazzi di tutto il mondo e dopo l’uscita del loro quinto album, Made in The A.M., la loro popolarità è arrivata alle stelle. Eppure sono finiti in nomination nella categoria “Peggior band” agli NME Awards 2016, premi per la musica conferiti annualmente dalla storica rivista musicale NME.

Tuttavia Niall, Louis, Harry e Liam sono in buona compagnia, visto che per la stessa categoria sono stati nominati anche gli U2, le Little Mix, i Sleaford Mods, i Nickelback e i 5 Seconds of Summer, che tra l’altro hanno già vinto il titolo durante gli ultimi Awards 2015. Ma anche i One Direction, in passato, sono già stati nominati “Peggior band” ed hanno ricevuto il premio in questione durante gli NME Awards 2012 e 2013.

Incoronati come “worst band”, in passato, anche i Jonas Brothers (nel 2010 e 2011). Come andrà quest’anno? Le votazioni si effettuano on line al sito www.nme.com/awardsvote. Più fortunati, invece, i The Libertines e i World Alice, presenti in molte nomination ben più prestigiose: da “miglior band inglese” a “miglior band live”, passando per “migliore canzone” e “migliore video musicale”.

Kanye West, dal canto suo, è stato nominato sia come “Eroe dell’anno” che come “Personaggio cattivo dell’anno”. Della serie “decidetevi”, insomma. Taylor Swift dovrà vedersela con Lana Del Rey, Kendrick Lamar, Courtney Barnett, Grimes e lo stesso Kanye West come “Miglior artista internazionale”, mentre gli One Direction, nonostante il pubblico che li segue in modo accanito da anni, non hanno trovato posto neanche nella categoria “Best Fan Community”, dove ritroviamo invece: Hurts, The Libertines, Muse, Catfish and the Bottleman, The 1975 e Wolf Alice. La notizia potrebbe provocare non poca amarezza nel cuore dei numerosi Directioners (italiani e non), ma a questo punto sta solo al pubblico decidere. I risultati verranno comunicati durante la serata speciale che si terrà il 17 febbraio ad Austin, in Texas.

Foto: Twitter

Impostazioni privacy