Tiziano Ferro, problemi di salute lo costringono a sospendere il tour: “Non riesco a cantare”

Paura e preoccupazione per i fan di Tiziano Ferro, dopo che il cantautore ha annullato due tappe del suo tour, quelle di Ginevra e Monaco, per problemi di salute. L’annuncio è stato dato dallo stesso artista attraverso la propria pagina Facebook oggi, 6 dicembre: “È più di una settimana che salgo sul palco in condizioni fisiche non ottimali e purtroppo ieri sera dopo il concerto di Zurigo, nonostante le cure e le precauzioni di ogni sorta, ho avuto un crollo, queste le parole usate da Ferro sul popolare social network.

“Non avrei mai voluto prendere una decisione simile – ha proseguito – ma sfortunatamente è stata la salute a decidere: purtroppo al momento non riesco a cantare. Mi scuso con gli amici di Ginevra e Monaco, ma per ora sono costretto a fermarmi. Spero di tornare presto. Mi piange il cuore”. Forse i troppi impegni lavorativi hanno provocato qualche problema fisico, forse la stanchezza ha avuto la meglio anche su un professionista come lui. Forse. Ma al momento si possono fare solo ipotesi e congetture, augurandosi che il cantante si rimetta presto in forma.

C’è da dire, comunque, che il fatto di aver voluto avvisare il pubblico è stato senza dubbio un gesto di rispetto nei suoi confronti. I suoi sostenitori sembrano aver apprezzato le parole dell’artista e al momento sperano solo che possa tornare sui palchi più forte di prima: “Ti aspettavo stasera a Ginevra – ha commentato, ad esempio, una fan – ho voglia di piangere, ma la tua saluta è la cosa la più importante. Prenditi cura di te”.

Lui, che subito dopo gli attentati di Parigi si è schierato con quella parte di artisti che hanno deciso di non piegarsi di fronte alla paura, scegliendo di portare avanti il tour nonostante tutto: “La musica non si deve fermare”, ha dichiarato dopo aver riflettuto a lungo sul da farsi (leggi tutto su Velvet Music). Eppure alla fine un crollo fisiologico lo ha costretto a dire “stop”, almeno per il momento. Non rimane che attendere aggiornamenti, nella speranza che arrivino notizie rassicuranti.

Foto: Facebook

Impostazioni privacy