Avicii, il primo disco True torna con brani e filmati inediti

Sono trascorsi cinque anni dalla tragica morte di Avicii e dieci dallo straordinario successo del suo primo disco che oggi torna d’attualità

Se si ripensa all’incredibile storia artistica di Avicii quello che colpisce sono soprattutto le date. Un successo clamoroso e immediato che risale con il primo disco numero 1 in classifica a dodici anni fa. Un primo album assolutamente straordinario, True, pubblicato proprio nel settembre del 2013, del quale quindi in questi giorni si celebrano i 10 anni di vita.

Cinque anni dopo, incredibilmente e in modo molto triste, il mondo dava l’addio al produttore svedese che aveva deciso di farla finita.

Avicii, un successo tormentato

Avicii, all’anagrafe Tim Bergling, ha lasciato una immensa eredità in brani incompiuti, bozze, canzoni che sono rimaste all’interno dei suoi server senza mai essere pubblicate. La sua scomparsa tragica e improvvisa ha del tutto sconcertato i suoi collaboratori e amici più cari, tra i quali il cantante dei Coldplay Chris Martin, una delle persone a lui più vicine.

I due erano in vacanza assieme poche settimane prima della decisione di Avicii di farla finita: “Tim era una persona straordinariamente generosa, un’anima limpida che condivideva tutto di sé, tranne i suoi pesi che evidentemente gli erano diventati insopportabili. Quello che possiamo fare per ricordare il suo lavoro è continuare a suonare le sue canzoni, farle conoscere e aiutare le persone che si confrontano con i suoi stessi fantasmi a uscire allo scoperto e chiedere aiuto…”.

Sono toccanti le parole del cantante inglese presentando la deliziosa Heaven, canzone postuma uscita un anno dopo la morte di Avicii.

Heaven

A distanza di alcuni anni dalla pubblicazione di quel brano e dal meraviglioso video realizzato da uno dei collaboratori amici più stretti del produttore svedese esce in questi giorni nuovo materiale.

Il video di Heaven cantata da Chris Martin

Heaven era una produzione assolutamente straordinaria, un disco splendido. Avicii aveva lasciato questa canzone ormai praticamente completa, ma inedita. Chris Martin aveva aggiunto le parole abbinandola a un video nel quale le immagini di Tim durante una loro vacanza in Madagascar si alternavano a quelle della sua assenza negli stessi posti che avevano visitato insieme. Un video davvero struggente…

La ripubblicazione di True

Oggi Pophouse e Universal annunciano la pubblicazione di brani e video del tutto inediti che risalgono al True Tour del DJ svedese, e dunque a dieci anni fa.

Alcuni segmenti sono già stati pubblicati attraverso piattaforme video social, in particolare su TikTok e YouTube Shorts.

La musica di Avicii è ancora estremamente presente tra festival ed eventi dance
La musica di Avicii è ancora estremamente presente tra festival ed eventi dance – Credits ANSA (VelvetMusic.it)

Contestualmente anche True sarà ristampato con due nuove edizioni in vinile a edizione limitata. L’album sarà pubblicato su un esclusivo vinile blu mentre l’album remix True: Avicii By Avicii sarà disponibile per la prima volta con un formato tradizionale LP.

I proventi delle vendite andranno a sostenere le attività della Fondazione nata dopo la sua scomparsa che sostiene persone alle prese con difficoltà di carattere emotivo e dipendenza da alcol e farmaci.

Il suo show dal vivo

Riportato in attualità anche uno dei video più belli delle sue esibizioni live, quello dello show allestito all’Ushuaïa di Ibiza – era il 28 agosto 2016 – mentre suonava Addicted To You, il singolo di maggiore successo dal suo album del True.

Pochi giorni dopo quello spettacolo, soprendendo tutti – anche perché le sue esibizioni erano tra le più pagate del mondo in quel momento – annuncio la sua decisione di ritirarsi dagli show live.

Il video di Addicted to You all’Ushuaia di Ibiza

Stava già molto male ma pochi, soltanto gli amici più stretti, si erano resi conto del suo malessere: “Il mio percorso è stato pieno di successi, ma non è stato privo di ostacoli – aveva detto all’epoca – continuerò a lavorare sulla musica concentrandomi solo ed esclusivamente sulle produzioni. Sono dovuto crescere come un adulto quando ancora stavo crescendo come artista e questo è costato molta fatica. Mi sono conto che c’è così tanto che voglio fare nella mia vita. Ho tanti interessi e poco tempo per esplorarle”.

Viaggi e fragilità

Avicii aveva cominciato a viaggiare molto, alternando vacanze a brevi periodi di registrazioni tra Medio Oriente, Stati Uniti, Canada, Londra, Parigi e Stoccolma: “Era sempre in giro – ricorda di quei giorni Chris Martin – sapevamo che non stava bene ma sembrava pieno di interessi. Aveva sempre con sé una chitarra acustica, la tastiera e un computer. Registrava di continuo”.

Del suo ultimo anno e mezzo di vita restano decine di canzoni non ancora pubblicate l’unica delle quali offerta al pubblico è stata proprio Heaven.

Nulla faceva pensare quello che sarebbe accaduto tragicamente pochi mesi più tardi.

Avicii-Tim si è ucciso a Muscat, in Oman tagliandosi le vene il 20 aprile del 2018: aveva 28 anni.
L’anno scorso, la famiglia di Avicii ha annunciato di aver venduto il 75% dei diritti di registrazione e pubblicazione del musicista alla società svedese Pophouse vincolando tuttavia gli introiti di ogni iniziativa commerciale al sostegno della sua Fondazione.

A breve dovrebbe uscire invece un documentario sulla sua vita e sulla sua attività di produzione.

Impostazioni privacy