Stasera i Video Music Award: attesa non solo per i Maneskin

Cresce l’attesa per gli MTV Video Music Award, uno degli eventi più importanti del mondo con i Maneskin grandi protagonisti

Ci sono due serate che, più di ogni altra, catalizzano l’attenzione generale degli appassionati di musica internazionale.

I Grammy Awards, la notte degli Oscar musicali, il riconoscimento più prestigioso in assoluto assegnato dagli industriali della discografia statunitense. E ovviamente gli MTV Video Music Awards.

Un evento di enorme importanza. Anche se l’industria del videoclip ha decisamente perso quota rispetto agli anni d’oro a cavallo del terzo millennio quando avere un video era fondamentale per ottenere il successo con una buona canzone.

I Video Music Award: ci sono i Maneskin

Le cose sono completamente cambiate rispetto a qualche anno fa quando lo spettacolo, quest’anno ospitato dal Prudential Center di Newark, New Jersey, era capace di calamitare l’attenzione di centinaia di milioni di spettatori in tutto il mondo in diretta mondiale.

I Maneskin di nuovo protagonisti ai Video Music Award
I Maneskin di nuovo protagonisti ai Video Music Award – Credits MTV VMA (VelvetMusic.it)

Tutti i più importanti musicisti del mondo facevano a gara pur di ottenere una presenza live all’interno dello show. A volte le loro esibizioni diventavano storiche e lasciavano un’impronta indelebile all’interno del business della musica internazionale. Proprio pochi giorni fa raccontavamo della clamorosa esibizione di Britney Spears con un gigantesco pitone albino annodato attorno al collo. Ma ci sono stati molti altri eventi assolutamente clamorosi.

Questa sera, al centro della scena, ci saranno anche i Maneskin.

Cosa faranno i Maneskin

C’è grandissima attesa per quella che sarà la loro esibizione dal vivo con il nuovo singolo Honey (are U coming?), lanciato pochi giorni fa, subito in classifica, e che nella lunga notte dei Video Music Award verrà presentato in diretta mondiale.

I Maneskin sono in corsa anche per conquistare uno dei trofei più importanti, quello destinato alla miglior canzone rock con il video di The Loneliest, che li vede protagonisti in uno scenario italiano, Villa Tittoni in Brianza, e diretti da un regista italiano, Tommaso Ottomano. Vincere anche questo premio sarebbe la consacrazione definitiva per una band per la quale ormai nessun traguardo sembra impossibile o troppo lontano.

Il gruppo ha già raggiunto New York da un paio di giorni subito dopo le due date europee che hanno aperto il Rush! World Tour che a breve partirà con i suoi spettacoli in nordamerica proprio da New York, dal Madison Square Garden.

I Maneskin sono ovviamente il grande motivo di attrattiva per il pubblico del nostro paese. In attesa di capire se le votazioni online li avranno visti trionfare su una concorrenza di altissimo livello come quella di Muse, Metallica, Foo Fighters, Red Hot Chili Peppers e Linkin Park. Tuttavia vale la pena sottolineare che i motivi di interesse per lo spettacolo in programma questa sera sono davvero moltissimi e riguardano anche altre sorprese che, come al solito, non dovrebbero mancare nel corso della scaletta.

Si prepara una sorpresa clamorosa

Da più parti, infatti, si vocifera di una clamorosa reunion degli NSYNC la popolarissima tra anni ‘80 e ‘90 che lanciò la stella di Justin Timberlake e che a quanto pare potrebbe fare la sua ricomparsa nella sua formazione originale proprio questa notte.

NSYNC al completo
Da sinistra Chris Kirkpatrick, Lance Bass , JC Chasez, Joey Fatone e Justin Timberlake: gli NSYn^NC insieme per la posa della loro stella sulla Walok of Fame – Credits ANSA (VelvetMusic.it)

Ai fan assiepati nei dintorni del Prudential Center non è sfuggito il fatto che almeno tre membri del gruppo – Justin Timberlake, Joey Fatone e Lance Bass – sono a New York già da ieri. Inevitabili le illazioni visto che da molto tempo si parla di una possibile reunion della boyband. Anche JC Chasez è stato fotografato su un aereo privato, mentre Chris Kirkpatrick, lunedì ha pubblicato un tributo all’11 settembre sulla sua pagina Instagram con una foto di un camion dei pompieri a Manhattan che apparentemente avrebbe scattato lui stesso. Dimostrando dunque anche lui di essere a New York.

Il ritorno degli NSYNC

Si tratta di voci, nessuna conferma. Tuttavia le indiscrezioni sono molte e ci sono anche ulteriori indizi ad esempio il fatto che online siano comparsi una serie di poster di una misteriosa Trolls Band Together sui quali spicca la prima lettera del vecchio logo degli NSYNC e un QR Code che portava a un sito ancora più misterioso con una canzone inedita non del tutto completa.

Se le voci fossero confermate sarebbe la loro prima pubblicazione musicale dal 2002.

Anche dopo lo scioglimento della band, tuttavia, i componenti sono rimasti in sintonia frequentandosi fuori dalle scene mentre Justin Timberlake diventava una star di prima grandezza della musica pop e del cinema.

La loro ultima apparizione in gruppo risale a 10 anni fa quando gli NSYNC si presentarono proprio agli MTV Video Music Award per un Medley in occasione del Video Vanguard Award vinto da Timberlake.
Una ulteriore riunion, ma a scarto ridotto, fu quella del 2019, con Chasez, Kirkpatrick, Fatone e Bass che si esibirono insieme ad Ariana Grande sul per eseguire Break Up With Your Girlfriend, I’m Bored e Tearin’ Up My Heart. Ma senza Timberlake.

Impostazioni privacy