Lucio Battisti, conoscete il figlio? È diventato famosissimo scegliendo la strada del padre

Luca Filippo Carlo è il figlio del celebre cantautore, ha deciso di seguire le orme del papà intraprendendo la carriera da musicista

Classe 1973, venuto al mondo il 25 marzo, figlio unico dell’immortale Lucio Battisti. Stiamo parlando di Luca Filippo Carlo che è nato dalla storia tra il papà cantautore e Grazia Letizia Veronese, da tempo cammina nel solco tracciato dal grande artista e lavora all’interno del mondo della musica – sotto lo pseudonimo di Lou Scoppiato. Le vette inarrivabili raggiunte del padre e i relativi paragoni non l’hanno mai spaventato.

Solamente qualche mese dopo usciva uno degli album di più grande successo di Battisti Il nostro caro angelo, conteneva tra le altre La collina dei ciliegi, Prendi fra le mani la testa e la title-track. Lo zampino di un piccolissimo Luca invece è sulla copertina del disco E Già, il primo scritto senza l’aiuto del fido compare Mogol. Proprio lui disegnò le faccine multicolore nell’angolo in basso a destra dell’illustrazione. Influenzato dal mito del padre anche nella scelta di andare a vivere in Inghilterra – Lucio amava la musica e la cultura britannica.

Chi è il figlio di Lucio Battisti? Tutto su Luca Filippo Carlo

A Londra ha fondato la band Hospital all’inizio degli anni 2000 ma non si è certo fermato lì perché si è occupato anche di pittura e scultura, un personaggio davvero poliedrico. Pochi dettagli sulla sua vita privata, è molto attento a non far trapelare nulla. Lo era anche il padre, che spesso e volentieri si ritirava in isolamento per sfuggire alla stampa e ai media. Luca negli ultimi anni ha lottato duramente per far valere le proprie ragioni in merito all’eredità artistica di Battisti: “Le canzoni di mio padre non possono finire nelle mani di chiunque”, aveva detto ai microfoni del Sole 24Ore.

Luca Filippo Carlo è il figlio di Lucio Battisti, cosa fa nella vita
Luca Filippo Carlo proprio come il padre è diventato musicista, di lui si sa poco – velvetmusic.it (fonte foto ANSA)

Circa sei anni fa, nel 2017, si paventò l’ipotesi di una messa all’asta delle canzoni più note del cantautore, la Edizioni Musicali Acqua Azzurra era infatti in fase di liquidazione. Qualche frizione c’era stata anche con le piattaforme di streaming, alle quali infine è stata concessa la disponibilità dei brani – in particolare si tratta di Spotify e Apple Music.

Non solo, perché la famiglia fu protagonista di un episodio abbastanza spiacevole quando il Comune di Molteno – dove Lucio abitava – decise di organizzare una manifestazione in memoria dell’artista intitolata Un’avventura, le emozioni. Si arriva in tribunale e alla fine i giudici condannano gli eredi al pagamento di un ingente somma come risarcimento danni. La motivazione? L’evento sarebbe stato “mercantile e di bassa qualità, non adeguato al livello dell’artista e compromissoria della sua immagine”.

Impostazioni privacy