Elodie, pensava di mollare la musica: l’incontro che le ha cambiato la vita

La cantante ha ammesso di aver affrontato un periodo complicato, non voleva più esibirsi perché non si sentiva all’altezza

Durante la partecipazione a Sanremo come co-conduttrice di una delle serate assieme ad Amadeus nell’edizione del 2021, Elodie si è confessata a cuore aperto sul palco all’Ariston, davanti ai tantissimi telespettatori. Un retroscena che non molti conoscevano riguardo la sua carriera da cantante, in coda alla puntata la rivelazione colse tutti di sorpresa.

Il suo monologo è stato di quelli che fanno salire i brividi lungo la schiena. Elodie racconta di aver tentennato qualche anno prima: voleva mollare tutto e abbandonare per sempre la musica. A farla rinsavire un maestro di vita, un musicista che è stato importantissimo per lei e che l’ha indirizzata sui binari giusti.

Proprio col suo mentore ha interpretato Mai così di Mina, facendo rimanere in ascolto e religioso silenzio sia il pubblico in sala che quello da casa. L’interpretazione fu magica.

Elodie ringrazia il suo maestro: “Non ho smesso per lui”

È stata una delle serate più emozionanti di quell’edizione di Sanremo, quella del 2021. Amadeus puntò su Elodie come co-conduttrice e, come al solito, vinse la scommessa. Sì perché il monologo della cantante è stato memorabile, è entrato di diritto nella storia del Festival. In abito rosso si era rivolta al pubblico, visibilmente commossa: “Avevo deciso di smettere però sono stata molto fortunata perché è successa una cosa molto bella nella mia vita. Ho fatto un incontro fortunatissimo, veramente”.

La confessione shock di Elodie: "Volevo smettere di cantare"
Elodie sul palco dell’Ariston per un monologo commovente – velvetmusic.it (fonte foto ANSA)

Dietro di lei, l’uomo che le ha cambiato la vita, pronto ad accompagnarla ancora una volta: “Ho conosciuto un musicista, un pianista jazz – il suo nome è Mauro Tre – e questa sera è con me sul palco”. Poi sulla lezione cruciale e salvifica che ha ricevuto: “Quello che mi ha insegnato Mauro, vale sia per la vita e per la musica, è che non bisogna sempre sentirsi all’altezza delle cose. L’importante è farle, l’importante è avere il coraggio di fare delle cose e poi si aggiusta in corsa. Si possono fare le cose”.

La chiosa poco prima di interpretare un pezzo a cui è molto affezionata, Mai così di Mina: “Probabilmente io non sono all’altezza di questo palco, non sono all’altezza dell’orchestra, non sono all’altezza di tutta questa attenzione ma essere all’altezza non è più un mio problema. Perché l’altezza è un punto di vista e non è un problema”.

Impostazioni privacy