Sanremo 2024, tutti i brani bocciati: ci sono molte sorprese

Non è bastato ad Amadeus allungare la gara a trenta brani e artisti, a Sanremo 2024 fanno notizia anche i bocciati tra i quali spicca Arisa

Sono diversi e per certi versi anche sorprendenti i nomi degli artisti bocciati nel corso dell’ultimissima selezione: e che dunque non faranno parte del cast di Sanremo 2024. Alcuni nomi per la verità erano quasi dati per scontato. E invece mancheranno.

Arisa così come è comparsa a settembre a Belve
Arisa così come è comparsa a settembre a Belve – Credits ANSA (VelvetMusic.it)

Ci sono anche diversi veterani, ma di fatto le conferme arrivano esclusivamente da chi in un certo qual modo aveva confermato o di avere mandato un brano o di non essere stato ammesso.

Sanremo 2024, 27 volte no ai Jalisse

Tra i primi a riproporre la loro musica a Sanremo i Jalisse, outsider clamorosamente vincenti con Fiumi di Parole nel 1997. Da allora, ogni anno, la coppia artistica, poi diventata coppia anche nella vita proprio dopo la presenza all’Ariston composta da Alessandra Drusian e Fabio Ricci ha proposto un brano a ogni singola edizione del Festival. Con quello di quest’anno fanno 27: tutti respinti.

I Jalisse avevano addirittura presentato due brani all’attenzione della commissione del Festival, presieduta da Amadeus, affiancato per questo ruolo di selezione da numerosi professionisti: “Siamo fiduciosi – aveva detto Ricci pochi giorni fa – abbiamo presentato un brano davvero molto interessante”. Probabilmente si riferiva alla collaborazione con il rapper Gionnyscandal. Ma questo e anche quello che avevano proposto in modo autonomo risultano tra i brani scartati.

Anche Arisa, una vittoria al Festival con Controvento nel 2014 e numerosissime partecipazioni importanti fin dal suo esordio (Sincerità) e più recentemente (La Notte) esce bocciata. E la cantante, che si è sfogata sui social, non l’ha presa benissimo.

Da Marcella a Bresh agli Zero Assoluto

Niente festival anche per Marcella Bella, tornata d’attualità in questi giorni con un nuovo album che ha scritto personalmente rinunciando alla collaborazione storica con suo fratello Gianni, autore molto affermato ma da qualche tempo costretto a rallentare la sua attività a causa di una malattia.

Tra gli esclusi che hanno ammesso di avere presentato un brano e non hanno avuto difficoltà a esprimere la loro delusione nel non essere stati scelti anche Ermal Meta, Michele Bravi, il rapper genovese Bresh e Michele Bravi.

I Subsonica allo showcase di Milano
I Subsonica durante un recente showcase di Milano – Credits Chiara MIrelli (VelvetMusic.it)

Non confermate dai diretti interessati ma clamorose, e in qualche modo indirettamente confermate da voci di corridoio sono risultano le esclusioni di Al Bano e Michele Zarrillo. Anche per gli Zero Assoluto che avevano presentato un brano scritto e prodotto insieme al rapper Franco126 non saranno in gara.

Si parlava con molta insistenza della presenza di Gianna Nannini che al festival non è mai andata e che pare avesse candidato una canzone scritta per lei da Enrico Nigiotti. Autore di prestigio anche per Patty Pravo che si era affidata a Francesco Bianconi dei Baustelle. Ma la sua canzone non è passata. Niente reggaeton per Elettra Lamborghini, niente ritorno per Malika Ayane. Così come per Alexia che progettava il suo ritorno su un festival dove mancava dal 2009.

Mancheranno diverse ‘sorprese’

Tra i trenta brani in gara non ci sarà quello di Achille Lauro che pare abbia ritirato la sua candidatura che aveva presentato inizialmente. Nessuna ufficialità nemmeno da parte dei Subsonica che hanno presentato al Festival del 2000 uno dei loro brani più belli (Tutti i miei sbagli) e che sembrava fossero destinati a un ritorno proprio in coincidenza con il lancio del loro nono disco in studio e di un tour molto atteso.

Tra gli altri nomi in qualche modo spifferati che non saranno a Sanremo ci sono Manuel Agnelli, Mario Venuti, Iosonouncane, Jack Savoretti, Alex Britti, Clementino.

Fuori anche artisti della nuova generazione, molto amati come Naska – che ha appena annunciato la sua prima data al Forum di Assago per l’anno prossimo – Rhove (quello di Shakerando) e Tropico, che si era segnalato con due album in classifica e altrettanti successi da autore in Sanremo Giovani. Uno dei nomi che era dato per certo al Festival, e questa sì che sarebbe stata una notizia, era quella di Mauro Repetto, coautore di tutti i primi successi degli 883, ultimamente molto attivo con un libro e diverse presenze pubbliche. Non ci sarà nemmeno lui.

Il Festival di Sanremo è in programma dal 6 al 10 febbraio.

Impostazioni privacy