Provini, si cambia rotta: cantanti professionisti a X-Factor UK

Tempo fa avevamo accennato alla possibilità per X-Factor UK di provinare gli aspitanti concorrenti finanche nei pub. Ebbene si, una svolta per il format musicale più famoso d’Inghilterra (e non solo). Basta con discoteche o grandi sale, le audizioni verranno vissute tra una birra e un panino, in modo che il pubblico televisivo potrà avere più chiari i passaggi dei concorrenti dall’anonimato alla serata televisiva. Ma c’è dell’altro, perché pare che la prossima edizione del Talent si aprirà anche ai cantanti professionisti, almeno questo sembra essere l’intento del deus ex machina, Simon Cowell…

Finora X-Factor UK aveva accettato unicamente cantanti senza contratto, concretamente estranei all’universo discografico che conta. potrebbe includere, nella prossima tornata, anche alcuni cantanti professionisti. Nel Regno Unito si va verso la decima edizione (la nona è stata vinta da James Arthur, ndr.) che partirà nel prossimo agosto: Cowell avrebbe chiesto ai dirigenti delle major di suggerirgli alcuni artisti da portare alla platea di X-Factor. Louis Walsh, Gary Barlow, Tulisa Contostavlos e Nicole Scherzinger non sono infatti bastati a risollevare gli ascolti…

Lo stesso Barlow, perfettamente a suo agio nel ruolo di giudice, si è talvolta “scagliato” contro la formula stantia del format, puntando il dito contro alcune esibizioni imbarazzanti. Anche, e non solo, per questo non è affatto certo che Mr. Take That decida di confermare la sua presenza nel cast: del resto, in Italia Morgan e Arisa hanno già dato forfait per il 2013. Poco stupore, insomma.

(foto by facebook)

Impostazioni privacy