One Direction, videomessaggio contro il bullismo [VIDEO]

Vogliamo aiutare le persone che forse hanno un po’ di confusione su come affrontare il bullismo e come parlarne“. Possono piacere o meno, ma sentire pronunciare una frase del genere da uno degli One Direction fa certamente piacere. A parlare è Zayn Malik, portavoce di una bella iniziativa che la band ha deciso di portare avanti contro una delle piaghe più dolorose degli ultimi 20 anni, il bullismo. La formazione britannica lanciata da X-Factor, composta – oltre che da Malik – da Niall Horan, Liam Payne, Harry Styles e Louis Tomlinson si è dedicata ad un videomessaggio accorato e sincero…

ONE DIRECTION IN CONCERTO A VERONA – GUARDA IL VIDEO

FLORIDA, LA FOLLA ACCLAMA LA BAND – GUARDA LE FOTO

No al bullismo!

Belle parole quelle di Zayn, non da meno il pensiero di Harry Styles che dice: “Penso che il bullismo sia un enorme problema. Molte delle persone vittime di bullismo hanno paura di dirlo. Anche a scuola non vogliono dire che hanno un problema e tutto resta nascosto. E’ importante parlarne perché la gente deve capire che capita spesso e che è un problema”. Sono i giovani a dover parlare ai giovani, l’equazione è perfetta, il messaggio arriva subito, forte e chiaro…

Live, Love, Move

Questi ragazzi sono amatissimi dai teenager: il loro è un messaggio forte e a sostegno dei più deboli. A modo loro, tra un sorriso e un applauso, si sono schierati da una parte, quali portatori sani di qualcosa di naturale. Non sarà un’operazione megagalattica in stile U2 (la band dublinese è solita, da anni, a organizzare iniziative per il sociale) ma l’opera di Niall, Zayn, Liam, Harry e Louis è colma di senso. Il video-messaggio s’intitola “1d+Od Live.Love.Move Together Against Bullying“.

Anche Tomlinson si è soffermato sui social media, in relazione all’argomento bullismo: “I ragazzi più esuberanti e coraggiosi riescono a difendersi da soli, ma ci sono altri che sono timidi e più insicuri ed è bene per tutti intervenire in questi casi per aiutare qualcun altro“.

(screenshot by YouTube)

Impostazioni privacy