Muse, oggi al cinema il film-concerto girato a Roma [VIDEO]

Molti hanno ancora negli occhi (e nelle orecchie) i grandi concerti italiani dei Muse. Band guardata con curiosità e ammirazione non solo dai fan (innumerevoli), ma anche dagli stessi colleghi: è il caso dei Finley, ad esempio (LEGGI L’INTERVISTA). Torino e Roma sono state due tappe indimenticabili, migliaia di persone hanno affollato le tribune dei due stadi, un pubblico variegato, trasversale.
Avevamo già parlato dell’idea dei tre musicisti di dare una continuità a quel genere di show, mutandone la forma, ma non l’essenza: oggi i Muse non riempiono l’Olimpico, ma i cinema di tutta Italia. Il film-concerto della formazione britannica arriva nelle nostre sale: “Madness” vista così non può che essere gustoso antipasto…

GUARDA LE FOTO DEI MUSE

MUSE @ STADIO OLIMPICO – GUARDA IL VIDEO DEL CONCERTO

Muse, “Madness” Live a Roma: il film concerto

Grandi manovre per “Live At Rome Olympic Stadium”. I Muse non stanno fermi, nessuno aveva dubbi a riguardo. Lo dicevamo in testa all’articolo, gli occhi vanno alle due ore trascorse sugli spalti dello Stadio Olimpico di Roma: “Follow Me”, ad esempio, è stato uno dei momenti più accesi di quel 6 luglio. Merito va anche al regista Matt Askem, già al fianco del gruppo inglese al tempo di “Hullabaloo: Live at Le Zenith, Paris”. “Follow Me”, certo. Ma anche “Madness”…

U-Muse

Ascolti il disco “Zooropa” (bello, ma non il più bello degli U2) e pensi ai Muse. La formazione britannica non ha mai negato un certo legame di pensieri con Bono Vox e i suoi, questi sono i risultati. “Madness” è uno di quei pezzi che ci viene in soccorso. Oggi, 12 novembre, è comunque un giorno speciale per Matt Bellamy: il film-concerto arriva nelle sale cinematografiche d’Italia e non poteva esserci giornata migliore per postare on line un secondo estratto-video. Una performance completa e accattivante, difficile negarlo quella di “Madness”.
Fra meno di un mese (la pubblicazione è prevista per l’inizio di dicembre) “Live At Rome Olympic Stadium” sarà disponibile anche in home video.

(screenshot by YouTube)

Impostazioni privacy