Justin Bieber, “Change me” è il nono singolo dei #MusicMondays [AUDIO]

Lui è canadese, ma probabilmente saprà che negli Stati Uniti il numero 9 è storicamente di buon augurio. Dovrebbe portare bene a Justin Bieber questa sua ennesima fatica discografica: “Change me” è il suo nuovo singolo (continuiamo a definirli così, ma di singoli ancora non si potrebbe parlare), prova dopotutto positiva rispetto ai precedenti, altra dichiarazione di amore (di perdono et similia) verso l’amata di sempre. La domanda è quella consueta, Selena Gomez (GUARDA LE FOTO) l’oggetto delle sue ultime produzioni? Probabilmente sì…

“Change me”

In Italia la musica intesa come cambiamento fa venire in mente uscite mirabili, come ‘Cambio’, album di Lucio Dalla, oppure – più recentemente – ‘Cambiare’, ottimo pezzo di Alex Baroni. Nessun paragone, per carità, ma la nuova uscita di Justin Bieber non è proprio quella che potremmo definire come ‘una grande intuizione’.
I più severi, i più cattivi, arriverebbero a giudicarla lagnosa, noi ci teniamo più distaccati: “Change me”, nono estratto dei suoi #MusicMondays, rappresenta una ballad smielosa, vero, ma preferibile rispetto a quanto realizzato dalla popstar canadese nelle ultimissime settimane… Il brano, già disponibile su iTunes, è il penultimo tassello di un lungo viaggio-puzzle cominciato la prima settimana di ottobre con il pezzo ‘Heartbreaker’ (ASCOLTALO QUI), il tutto per promuovere l’uscita del suo secondo film, “Believe”, sorpresa di questo Natale 2013…

La scorsa settimana era stato il momento di ‘Roller Coaster’ (ASCOLTALA QUI), una canzone molto diversa da questa ‘Change me’, anche a dimostrare che il percorso dei #MusicMondays sia stato utile a Justin Bieber anche per migliorarsi, per crescere da un punto di vista squisitamente artistico. Così si ritorna sul territorio delle più classiche ballate e Justin stesso continua ad aprire il suo cuore, chiedendo alla sua ragazza un ultimo (o ulteriore) sforzo. Quello di aiutarlo a cambiare, a mutare i suoi pensieri, la sua mente. Quanto amore nella musica. Troppo, a volte.

(foto by facebook)

Impostazioni privacy