Phil Collins torna alla musica: concerti con i Genesis nel 2014

Un passo indietro. A volte bisogna correre il rischio, mettersi in discussione, riprendere confidenza con il ring, anzi, con il palcoscenico. E’ questa la scelta di Phil Collins, storico simbolo dei Genesis (insieme con Peter Gabriel) e oggi nuovamente al centro dell’attenzione per la sua volontà di tornare a fare il suo mestiere. Musicista, cantante, autore. Tutto questo, due anni dopo aver smesso, per trascorrere più tempo con la sua famiglia. Il suo pubblico è parte della sua famiglia, da tanti anni. Non poteva, a 62 anni, resistere alla ‘tentazione’…

Mi ritiro. Anzi, no…

Phil Collins, 62 anni, ha ripreso a scrivere canzoni, dichiarando alla stampa (Mirror, ndr.) di non escludere neppure la possibilità di un tour con i suoi Genesis. L’ex batterista, in conferenza stampa a Miami, Florida, si è espresso così: “Ho perso l’ispirazione, sto cercando di tornare in forma, di ritrovare i pensieri giusti per fare canzoni nuove. Non c’è nessuna magia per tornare, basta ricominciare…“.

A volte le parole vengono prima, a volte la musica. Ho già da parte alcune bozze, già fatto delle prove al pianoforte“. E pensare che Phil Collins, nel marzo 2011, aveva detto di volersi fermare, per sempre, con queste parole: “Mi fermo, perché voglio fare il papà a tempo pieno, tutti i giorni, per i miei due giovani figli. Non è vero che mi ritiro per le critiche cattive o perché la stampa mi tratta male…“. Adesso medita un clamoroso ritorno sul palcoscenico. Sì, non solo nuove canzoni, ma l’idea di dare forma e completezza al progetto live, al fianco della sua storica band, i Genesis. “Sto pensando anche di fare un paio di concerti, magari anche con la band, perché no… Un tour nei posti in cui non siamo mai stati, Australia e Sud America per esempio…“. A Roma, sei anni fa, era stato un grande show: da replicare.

(foto by facebook)

Impostazioni privacy