Lana Del Rey, nella corsa all’Oscar sabotaggio per “Young and Beautiful”

Sottile la distinzione tra sabotaggio e boicottaggio.Se andiamo a avanti di questo passo, entrambi i termini potrebbero (potranno) essere accostati a Lana Del Rey. Qualche giorno fa vi abbiamo raccontato la lunga vigilia della Notte degli Oscar: ben 75 canzoni in elenco, tute speranzose di entrare a far parte delle nomination (QUI L’ELENCO COMPLETO), ma quello che fa strabuzzare gli occhi in questo momento è l’attentato alla popstar americana, protagonista in questi giorni con il suo film “Tropico”. Dietro le quinte della cerimonia di premiazione degli Oscar c’è qualcosa che puzza: qualcuno, infatti, elabora dei piani strategici per screditare i candidati di ogni categoria, stavcolta il bersaglio preferito pare essere proprio l’amatissima Lana…

“Young and Beautiful” è una delle cinque canzoni tratte da “Il grande Gatsby”, una di quelle papabili per approdare in finale. C’è addirittura chi dice che proprio il brano di Lana Del Rey (QUI LE FOTO DEL CONCERTO DI MILANO) possa essere, a conti fatti, il favorito nella corsa all’oro (o alla statuetta, fate vobis). Purtroppo per l’interprete di “Tropico”, l’eletta schiera dei giurati dell’Academy ha ricevuto la ‘stampata’ di un articolo pubblicato dal settimanale Variety, dove si riferisce che “Young and beautiful” sarebbe stata squalificata. La cosa che fa sorridere è che l’illustre magazine non ha mai riportato questa notizia: qualcuno si è divertito a incollarne il logo sopra una fotocopia. Alle elementari avrebbero saputo fare di meglio…

Il precedente

Sono passati circa otto anni da quando Kathleen “Bird” York concorreva all’Oscar per la Miglior Canzone Originale (“In the Deep”, tratta dal film Crash di Paul Haggis). Proprio come nel caso di Lana Del Rey, anche lì una campagna diffamatoria bella e buona: qualcuno riuscì a convincere i giurati che il brano non fosse inedito. Risultato? Alla fine trionfò “It’s Hard Out Here for a Pimp” dei Three 6 Mafia. Pessimo precedente.

(foto by kikapress.com)

Impostazioni privacy