Editors in concerto in Italia: Milano City Sound e Rock in Roma [PREZZI]

Quando pensi che il pacchetto sia chiuso e completo, arriva una nuova sorpresa. Accade al Rock In Roma: finora sono stati annunciati 21 grandi artisti e oggi, oltre a Metallica, Queens of The Stone Age, Caparezza, David Guetta e l’evento speciale al Circo Massimo con i Rolling Stones (LEGGI QUI I DETTAGLI), arriva la conferma con l’ingaggio di una band molto amata: gli Editors si esibiranno il prossimo 21 luglio sul palco dell’Ippodromo di Capannelle. E, così, dopo il grande successo di pubblico della data di Bologna di un mese fa, il gruppo inglese sarà nel nostro paese per due date estive, per presentare l’ultimo celebrato album “The Weight Of Your Love”, in programmazione nelle radio di tutto il mondo con il nuovo singolo “Sugar”

Editors: live a Milano e Roma

In seguito alla grande festa rock di Bologna – concerto per il quale si era reso necessario un cambio di location in vista di un spazio più capiente – gli Editors hanno annunciato sui social due nuovi eventi dal vivo con i supporter italiani per la stagione estiva. La formazione guidata da Tom Smith sarà, infatti, sul palco dell’Ippodromo del Galoppo di Milano il prossimo 20 luglio, all’interno del Milano City Sound, e all’Ippodromo delle Capannelle il giorno seguente per il Postepay Rock in Roma, festival che, come detto in apertura, ha già presentato un cast di oltre 20 artisti.

I biglietti per i live degli Editors a Milano e Roma saranno disponibili da domani, giovedì 27 marzo, dalle h 12 e al costo di 28 euro (+ diritti di prevendita ed eventuali commissioni addizionali). Per l’occasione la band inglese presenterà dal vivo il suo quarto disco, “The weight of your love”, pubblicato dalla Play It Again Sam nell’estate 2013.

Prima di “The Weight Of Your Love” gli Editors avevano fatto furore sul mercato con i precedenti “An End Has a Start” (2007) e “In This Light And on This Evening” (2009), entrambi entrati al #1 in classifica in UK. L’album di debutto, “The Back Room” (2005), ha venduto più di 500mila copie nella sola Gran Bretagna. Non male come biglietto da visita.

(foto LaPresse)

Impostazioni privacy