James Taylor annuncia le date del tour in Italia. La storia della musica parte da Torino ad aprile

Il Rolling Stone’s lo ha definito “uno dei 100 più grandi artisti di tutti i tempi”, Art Gartfunkel ha dichiarato di aver usato le sue canzoni per riscaldarsi la voce in camerino, Taylor Swift lo ha scelto come ospite per un suo concerto e il presidente Obama, l’11 settembre 2011, lo ha voluto come prestigioso invitato alla cerimonia per celebrare i dieci anni dall’attentato alle Torri Gemelle. James Taylor è un tassello importante della musica mondiale e ora annuncia le tappe del suo tour in Italia. “E’ il paese più eccitante in cui suonare, ha dichiarato l’artista in persona. Saranno sei gli appuntamenti italiani, tra le 28 date previste in tutta Europa.

Si partirà il 18 aprile da Torino, all’Auditorium Lingotto, per terminare il 25 aprile a Milano, al Teatro degli Arcimboldi. James Taylor ha saputo farsi largo tra gli artisti di fama internazionale anche grazie ai suoi testi, per la sua capacità di descrivere situazioni intime ma capaci di coinvolgere chiunque tra il grande pubblico. La sua voce e la chitarra accompagnano questa magistrale capacità di scrittura, facendolo divenire uno dei maestri a cui tanti giovani artisti si sono ispirati nel corso degli anni. Non a caso si è aggiudicato, tra le altre cose, un posto d’onore nella Rock and Roll Hall Fame ma anche nella Songwriter’s Hall of Fame.

L’elenco dei premi e dei riconoscimenti ottenuti da questo grande artista potrebbe proseguire per ore, perciò rimandiamo al pubblico italiano la possibilità di valutare con le proprie orecchie le incredibili qualità di Taylor. Queste le date previste dal suo tour italiano, ricordando che i biglietti sono già in vendita sul sito Ticketone.it e nelle prevendite abituali:

  • 18 aprile – Torino, Auditorium Lingotto
  • 19 aprile – Roma, Auditorium Parco della Musica
  • 21 aprile – Firenze, ObiHall
  • 22 aprile – Trieste, Politeama Rossetti
  • 24 aprile – Padova, Gran Teatro Geox
  • 25 aprile – Milano, Teatro degli Arcimboldi

Foto: Facebook

Impostazioni privacy