Katy Perry, effetti speciali e un’esplosione di energia per il concerto a Milano [VIDEO]

Dopo tanta attesa è approdato anche in Italia il Prismatic World Tour di Katy Perry, il 21 febbraio a Milano. Prima di salire sul palco del Forum di Assago, la pop star si è concessa un giretto in Toscana, tra Firenze e Pisa, toccando alcune delle località italiane preferite dagli artisti stranieri e postando sui suoi social network foto in cui commenta questi suoi attimi di relax prima del concerto: “Ho trascorso due giorni a Firenze mangiando tutte le vostre specialità. E’ stato uno dei posti più magici dove sono mai stata e adesso prende posto tra i miei cinque preferiti di sempre. Non c’è di che, Katy, l’Italia ti ricambia con lo stesso amore, a quanto pare, visto che ieri il Forum di Assago sembrava davvero scoppiare, per un evento che era sold out da mesi.

Katy non si è risparmiata per il suo pubblico, con scene coloratissime, divertenti e quasi circensi, cantando tanto in aria quanto a terra, volteggiando sulle teste dei suoi fan appesa a palloncini colorati. “È sabato sera, domani niente scuola o lavoro – ha detto sul palco – stasera sudiamo tutti assieme, devo smaltire gli spaghetti e la parmigiana. Autoironica come sempre, ha regalato una performance degna del Super Bowl, con effetti speciali, geometrie, neon, costumi e simpatiche coreografie, senza deludere le aspettative dei (tanti) presenti.

Il tour arriva in italia quasi un anno dopo il suo esordio nel 2014, quindi lo show è stato ben rodato, anche se alcune delle canzoni dell’album Prism, da cui la tournée prende il nome, ormai non sono più novità ma fanno già parte del repertorio classico della cantante. L’importante, però, è che anche il pubblico italiano abbia potuto cantare e ballare al ritmo di Part Of Me o Wide Awake, con temi che si alternavano sul palco e modificavano scenografie e look.

Il tema egizio, per esempio, che si è aperto con Dark Horse e concluso con I Kissed A Girl, la canzone che ha segnato l’inizio della luminosa carriera di Katy. Tema più “felino” per The One That Got Away (eseguita in versione acustica piano-chitarra-voce) e Hot N Cold e atmosfere “anni ’90” per Walking On Air e This Is How We Do, in vista di un finale super-colorato sulle note di Teenage Dream e California Gurls. La pop star dimostra di non aver mai perso il contatto con i suoi fan più fedeli, i KatyCats, invitandoli sul palco a cantare o a scattare preziosi selfie.

Perry si è divertita anche a giocare insieme a loro in una improbabile sfilata fatta sulle note di Vogue di Madonna (“Sta arrivando la Milano Fashion Week, è meglio che vi prepariate”), lasciando un importante messaggio ai suoi giovanissimi fan: non importa ciò che il mondo pensa di voi, l’importante è volersi bene. Un concetto trasmesso anche attraverso la canzone di chiusura, Firework, “incastonata” come sempre da un tripudio di fuochi di artificio: “Perché tesoro sei un fuoco d’’artificio – ci ricorda suddetta canzone – su, mostra a tutti il tuo valore, fa’ loro esclamare ‘Oh-oh-oh’ mentre ti lanci nel cielo”.

Foto: Twitter

Impostazioni privacy