The Voice of Italy, la prima Blind Audition – 25/02/2015

Sembra mediamente buono il livello di talenti di The Voice of Italy quest’anno o forse siamo noi tutti che ci siamo abituati male con Forte forte forte. Sta di fatto che gli aspiranti concorrenti che si sono presentati ieri, 25 febbraio, alle prime blind audition non sono stati poi così male, tirando le somme, tra di loro anche qualche nome degno di nota. Ha funzionato bene anche la squadra di giudici: J-Ax, Piero Pelù, Noemi e “gli ultimi arrivati” del Team Fach, ovvero Roby e Francesco Facchinetti, con il primo, ormai totalmente ripreso dalla brutta caduta subita durante le prove, che è andato in fibrillazione per gran parte del tempo e ha urlato nelle orecchie del figlio, che già dopo i primi minuti di trasmissione non riusciva evidentemente a contenerne più l’entusiasmo.

Ancora non si sono viste le scintille tanto attese tra J-Ax e Dj Francesco, anche se in un videoclip è stato mostrato il modo in cui i due continuano a punzecchiarsi:  “Francesco è geloso perché mi pagano per cantare e lui lo pagano per non farlo, provoca J-Ax. Gli risponde il collega: “Ax tirerà fuori il suo fioretto, io il mio uncino e staremo a vedere”. Intanto, però, il rapper è tornato a deliziare il suo pubblico con gli amati ax-forismi: “Anche Gesù aveva pochi follower”, dice per consolare Nathalie, la concorrente per cui si è girato solo lui.

Se twitter e i social network in genere sono diventati ormai un metro per testare in tempo reale il livello di gradimento del pubblico, possiamo dire che candidati e pezzi scelti sono stati abbastanza apprezzati. Tutti classici di grandi artisti e hit del momento, da Hozier ai Radiohead passando per Luigi Tenco e Pino Daniele, forse modelli anche molto elevati con cui confrontarsi, una sfida dura da superare ma alcuni ragazzi ce l’hanno fatta. Tra gli eliminati, però, un pensiero va a Angelo Bilanzuolo, che ha voluto osare portando come brano Regina di cuori dei Litfiba, una scelta che gli è stata fatale, visto che Pelù ha finito per imbarazzarsi e Ax gli ha consigliato di cambiare programma perché loro non cercano un imitatore. Tanta stima, però, per il coraggio di cantare questo classico davanti a Piero (riportiamo il video della sua esibizione qui di seguito perché la reazione di Pelù è imperdibile).

Tra i cantanti che hanno fatto premere il pulsantone rosso, invece, si è fatto notare Raffaele Esposito (che mostriamo nel primo video all’interno di questo articolo), un talentuoso diciotenne a metà strada, se vogliamo, tra Lorenzo Fragola e Bruno Mars ma con il “ciuffo” alla Elvis. Una bella performance, quella del ragazzo, che ha scelto di unirsi al team di J-Ax (“Bravissimo – ha commentato lui – e tra l’altro già ho capito che tante ragazze andranno matte per lui”). Altri aspiranti concorrenti che hanno saputo spiccare tra tutti sono stati Alessandra Salerno (forte anche nel look e nell’interpretazione forse anche troppo particolare di Creep, team Pelù), Alberto Slitti (team Fach) e Thomas Cheval, finito nel team Noemi.

Tra tutti, però, non possiamo dimenticare lei, la vera sorpresa della puntata: Chiara Iezzi (sì, esatto, “quella di Paola e Chiara”), un nome noto nello show business, nonostante lei abbia lasciato il mondo della musica da un po’. In Rete il pubblico, che sin dalla prima edizione ama commentare in tempo reale, si è diviso tra chi ha apprezzato la scelta (umile) di “ricominciare da zero” e chi, invece, non ha trovato giusto che una cantante che parte comunque da una base di notorietà maggiore si metta a confronto con talenti “di primo pelo”. Lei, comunque, ha spiegato che questo è un modo per riabbracciare una passione/professione ormai sopita, ha scelto una cover di Ed Sheeran (Thinking out loud) e puntato sul team J-Ax. Di seguito riportiamo il video della sua performance e i risultati di questa prima blind audition:

  • #TEAMFACH: Fabio Curto, Clelia Granata, Alberto Slitti
  • #TEAMNOEMI: Amelia Villano, Nicol Manenti, Thomas Cheval
  • #TEAMJ-AX: Raffaele Esposito, Alessandra Salerno, Nathalie Coppola, Chiara Iezzi, Giuseppe Boscaglia
  • #TEAMPELÙ: Mariangela De Santis, Roberta Carrese, Alessandra Salerno

Foto: Facebook

Impostazioni privacy