Piero Pelù e Federico Fiumani, “Buchi nell’acqua” per credere ancora nell’amore

Sarà disponibile dal prossimo 24 marzo Buchi nell’acqua, il nuovo singolo di Piero Pelù in collaborazione con Federico Fiumani dei Diaframma. Il cantante del gruppo rock ed il cantautore (entrambi toscani) si conoscono da una vita. Esattamente dal 1978, quando erano tra i pochi appassionati di musica punk nel capoluogo toscano. Tutti e due volevano tradurre in un musica la loro passione e così hanno formato due band: Piero i Mugnions Rock e Federico la Cfs band. Si sono frequentati assiduamente nella prima metà degli anni Ottanta quando con le rispettive formazioni incidevano negli studio dell’Ira records: “Facemmo anche un’infinità di concerti insieme – ha dichiarato Fiumani – sia in Italia che all’estero. Erano i tempi di Siberia e Desaparecid. Nel 1985 incidemmo un maxi 45 giri dove c’era una mia canzone, Amsterdam, reinterpretata dai Diaframma e dai Litfiba…“.

Dopo tutti questi anni Pelù e Fiumani hanno deciso di scrivere un brano a quattro mani: si sono inviati i pezzi di testo pian piano che venivano in mente, senza una direzione precisa, aggiungendo e correggendo. Poi una volta aver finito di scrivere le parole, i due si sono incontrati per lavorare sulla musica. La strofa è di Federico, mentre il ritornello è di Piero ed ognuno canta le parti che ha composto. La canzone parla dell’entusiasmo per la nascita di una storia d’amore e della delusione di quando finisce: “Appunto la sensazione che aver fatto un buco nell’acqua ma nonostante questo hai voglia di innamorarti ancora, perché ti fa sentire vivo. Nel retro c’è una versione di Amsterdam del 1985, registrata nella mitica cantina di Via De’ Bardi a Firenze…“.

Una bella notizia per i fan dei Litfiba e dei Diaframma. Pelù, dopo l’esperienza a The Voice of Italy, tornerà ad esibirsi dal vivo insieme alla band per Tetralogia degli Elementi (presentando le canzoni di El diablo del 1990, Terremoto del 1993, Spirito del 1994 e Mondi sommersi del 1997) al Rock in Roma e precisamente il prossimo 24 luglio.

Foto by Facebook

Impostazioni privacy