Samuele Bersani, nuovo concerto a Milano dopo il successo sul palco a Roma

Dopo il successo del suo concerto a Roma, dal titolo “Plurale unico”, Samuele Bersani annuncia a sorpresa un altro live, stavolta a Milano, dove il cantautore si esibirà il prossimo 12 giugno per l’evento “Canzoni per legni, corde e ottoni”. Dopo essere salito sul palco dell’Auditorium Parco della Musica, lo scorso 30 maggio, insieme ad artisti come Marco Mengoni, Malika Ayane, Caparezza, Luca Carboni (ospite non annunciato), Carmen Consoli, Pacifico e tanti altri amici e colleghi, Samuele stavolta si esibirà insieme all’Orchestra Sinfonica dei Pomeriggi Musicali, come da lui stesso annunciato attraverso la propria pagina Facebook.

I fan possono aspettarsi altre novità? Potrebbe essere difficile replicare l’esperienza capitolina, a cui hanno preso parte anche vip come Dario Argento, Piera Degli Esposti, Gnu Quartet e Musica Nuda. In fondo, comunque, il talento e il repertorio di Bersani, la sua voce e i suoi testi, già da soli bastano a rendere la serata magica e ad accontentare il pubblico che lo segue ormai da ben 25 anni.

L’appuntamento è al Teatro Dal Verme, i biglietti sono già disponibili sul sito Ticketone.it al prezzo di 28,50 euro per balconata e secondo settore e 33,50 euro per il primo settore. La speranza è che questi eventi eccezionali, uniti all’uscita del singolo Le storie che non conosci (realizzato con Pacifico, con la straordinaria partecipazione di Francesco Guccini) possano essere il “preludio” di un vero e proprio ritorno del cantante, a circa due anni di distanza dal suo ultimo album Nuvola numero nove, che nel 2013 è volato ai vertici della classifica FIMI.

E’ ancora prematuro parlarne, ma quando si tratta di un artista come Bersani la mente vola e il cuore ci spera. Considerando i commenti più che positivi del pubblico presente al concerto di Roma (una serata che sarà riportata anche in un cd/dvd live la cui uscita è attesa per la fine dell’anno), ci sono le premesse per aspettarsi un nuovo show indimenticabile anche a Milano.

Foto: Twitter

Impostazioni privacy