Mika a Che tempo che fa: “Prima ero ossessionato dal mio mestiere” [VIDEO]

Ieri, domenica 7 giugno, Mika è stato ospite di Che tempo che fa su Rai Tre con Fabio Fazio per presentare Good guys, nuovo singolo (il terzo dopo Last party, guarda il video ufficiale, e Talk about you, guarda il video ufficiale) estratto dall’album di prossima uscita No place in haven (il 15 giugno). L’artista ha dimostrato di essere cambiato molto negli ultimi anni e di aver dato una vera e propria svolta alla sua carriera. “Tre anni fa – ha dichiarato – vivevo ossessionato dal mio mestiere. Ero praticamente isolato da tutto. Ero solo preoccupato da come la gente mi vedeva dall’esterno. A trent’anni poi ho capito che sarebbe stato meglio diventare giocoso. Come sono ora“. Non a caso in questo quarto disco ha messo in pratica la libertà che ha trovato nella sua vita.

Effettivamente Mika è un fiume in piena impossibile da fermare. Anche i fan se ne sono accorti: “Ma uno come fa a non volere bene a Mika?”, “#MIKA un grande esempio di cittadino del mondo!”, “#Mika chic anche quando dice le peggiori parolacce! Strepitoso! Lo adoro!”, “#Mika è la quintessenza della grazia, dell’educazione e di come si possa essere Artisti senza essere sopra le righe… #chetempochefa”, “Non sono fan di Mika, ma credo che lui sia davvero al contempo gioia di vivere e consapevolezza della difficoltà del vivere.

Good guys riflette l’ammirazione per i suoi eroi gay adolescenziali: si tratta di un omaggio a due grandi classici americani, ovvero Where have all the cowboys gone di Paula Cole del 1994 che racconta di una donna che sogna di vivere con un cowboy (a cui c’è un riferimento nella prima strofa), e Where Have All The Flowers Gone, brano pacifista di Pete Seeger reso famoso da Joan Baez (guarda il video ufficiale su Velvet Music).

Foto by Facebook

Impostazioni privacy