Gli Slipknot a Roma: rock e atmosfere “infernali” non deludono i fan [VIDEO]

Dopo il successo del loro concerto al Forum di Assago, a Milano, lo scorso febbraio (QUI I VIDEO), gli Slipknot sono tornati ad incendiare un altro palco italiano, quello del Postpay Rock in Roma, con il live di ieri sera, 16 giugno. C’era il popolo del rock, all’Ippodromo delle Capannelle, tra cui molti ragazzi che solo poche ore dopo il concerto avrebbero dovuto affrontare gli esami di maturità (e che forse proprio per questo avevano bisogno di una bella scarica di adrenalina), c’erano gli At The Gates e i Temperance come gruppi di spalla e poi, ovviamente loro, gli Slipknot, le vere star della serata.

La band heavy metal statunitense da circa 20 anni sale sul palco con i volti coperti da maschere inquietanti, replica i suoi show e, finora, non ha deluso il proprio pubblico. Anche stavolta i musicisti hanno fatto il loro “sporco dovere”: ci sono state le fiamme sul palco, una scenografia da girone infernale, linguaggio “colorito” e tanta grinta in quelle note, con una scaletta aperta da XIX, Sarcastrophe e The Heretic Anthem e proseguita con brani come Duality, The Devil In I, Wait And Bleed, Before I Forget e successi del passato come The Eyeless e Spit It Out.

Il fatto che il gruppo abbia soddisfatto il suo pubblico lo si capisce anche oggi, a distanza di qualche ora da quando le luci si sono spente sul palco, grazie ai social network, dove i fan da ore ringraziano la band per la sua performance e ricordano i momenti migliori, dimostrando il proprio entusiasmo: “Concerti come quello di stasera – ha scritto un fan su Twitter – ce ne vorrebbero almeno uno al mese, per prescrizione medica!“. Si legge ancora: “Dire ‘immensi’ è dire poco”, “Penso che ‘fantastici’ sia riduttivo”, “Un fo**uto massacro!. Insomma: si può dire che l’esperienza invernale di Milano sia stata replicata con successo anche nella Capitale.

Foto: Facebook

Impostazioni privacy