Francesca Michielin, risolto dai fan il “mistero” su titolo e uscita del nuovo singolo

Il mistero sull’enigmatico post pubblicato da Francesca Michielin sulla sua pagina Facebook sembra risolto: la cantante ha infatti caricato ieri, 30 giugno, sul suo profilo ufficiale, l’immagine di una rete “acchiappasogni”, tipica della cultura delle tribù indiane del Nord America, accompagnato dalla definizione della parola “sogno”, aggiungendo inoltre una sorta di countdown, con la scritta “-10”.

Sono stati i suoi fan, per primi, a risolvere questa sorta di indovinello: il 10 luglio dovrebbe arrivare il nuovo singolo di Francesca, il cui titolo dovrebbe essere, appunto, Sogno. Il nuovo pezzo, che dovrebbe così anticipare, insieme a L’amore esiste, l’atteso nuovo album della Michielin, sarà inoltre disponibile “in radio e in digital download” da suddetta data: questa l’ipotesi fatta da un fan, che la stessa Michielin ha confermato con un significativo “mi piace” al commento dell’utente.

L’amore esiste, il suo ultimo brano trasmesso in radio, è già uno dei pezzi più amati del 2015: dal giorno della sua uscita ufficiale, lo scorso 6 marzo, ha già ottenuto la certificazione “platino” per aver superato le 50.000 copie digitali vendute (QUI IL VIDEO UFFICIALE). Un successo che segue quello già ottenuto nel 2012 con il suo primo album, Riflessi di me, pubblicato poco dopo la vittoria alla quinta edizione di X-Factor. Per la giovane artista ormai è tempo di tornare a sorprendere il pubblico con il prossimo lavoro in studio, atteso ormai da molto tempo, e Sogno sembra essere una seconda, importante anticipazione.

Intanto i suoi “seguaci” si fidano del suo operato prima ancora di aver sentito musica e testo: “Ancora 10 giorni, non resisto, non puoi anticipare?”, “Spero sia un altro capolavoro“, “Che magnifico titolo e così via. In fondo manca davvero poco per scoprire se le aspettative sono troppo elevate o anche stavolta questo giovane talento sarà stato in grado di realizzare una nuova hit. Le premesse perché la seconda ipotesi si concretizzi ci sono davvero tutte.

Foto: Facebook

Impostazioni privacy