Fabri Fibra e Marracash, “Playboy”: i rapper nella vetrina di un negozio per il video ufficiale

Fabri Fibra e Marracash: chi meglio di loro per parlare di “playboy”? Ok, ce ne sarebbero anche altri che potrebbero venire in mente, ma ora concentriamoci sui due rapper, che possono comunque dire “la loro” al riguardo, vista la larga schiera di fan che li seguono adoranti ad ogni concerto o incontro dal vivo: dalla loro collaborazione è nato il singolo Playboy, ultimo estratto dall’album Squallor, di Fibra, e arrivato oggi in Rete nella sua forma di video ufficiale, che vi mostriamo di seguito.

“Non sono un playboy, magari tu vuoi”, recita il ritornello del pezzo, in cui Marracash e Fabri Fibra parlano di donne, sesso in genere (e del modo in cui viene trattato da musica e media), cogliendo però l’occasione per lanciare anche qualche frecciatina all’ambiente hip hop odierno, spesso fatto più di apparenza che di vero talento: “Se guardi bene questi video rap, non c’è rap, solo fig*e con dei cu*i giganteschi”, canta Fibra. Possiamo dargli torto?

Ancora: “Oggi il rap serve solo a diventare un po’ più ricchi. Ma anche, qualche verso più in là: “Questi rapper per essere famosi smettono anche di fare i rapper”. Insomma, un attacco frontale a chi si mette a fare questo genere di musica “in vetrina”, proprio come ironicamente fanno i due cantanti nel video in questione, davanti a una folla di fan emozionati che scattano foto e girano video.

“Noi, che fummo gli apripista – canta invece Marracashe poi fu amore a prima rissa. Rime che non lasciano scampo alle “vittime” degli attacchi frontali di Fibra, che con Squallor ha già vissuto la sua buona dose di soddisfazioni, in termini di gradimento del pubblico, ma anche di polemiche, visti i non pochi riferimenti velenosi a colleghi/concorrenti lasciati qua e là nel disco. Playboy è dunque coerente con il resto dell’album e unisce la voce di due dei rapper più amati (ma anche discussi) in Italia. Soprattutto, a poche ore dalla sua pubblicazione, il video già piace ai fan, che lo stanno commentando on line con toni entusiasti. Voi cosa ne pensate?

Foto: video

Impostazioni privacy