Snoop Dogg fermato all’aeroporto di Lamezia Terme: troppo denaro (non dichiarato)

Nuovi guai per Snoop Dogg, celebre rapper, attore e produttore discografico che proprio non riesce a mettere la testa a posto. E’ stato fermato dalla Guardia di Finanza all’aeroporto di Lamezia Terme proprio oggi, 1 agosto. Giovedì 30 luglio è stato protagonista di un dj set al Tempio di Atlantide, presso Montepaone Lido, e si stava dunque imbarcando per far ritorno a Londra. I finanzieri gli hanno però trovato addosso ben 422 mila dollari non dichiarati e in contanti (circa 380 mila euro), la metà dei quali è stata sequestrata in base alla normativa antiriciclaggio.

Snoop Dogg ha chiesto l’intervento di un avvocato lametino, Andrea Parisi, il quale ha spiegato alle forze dell’ordine che l’ingente somma di denaro era il frutto di precedenti esibizioni tenute ultimamente in varie località dell’Italia. Il cantante è comunque ripartito ma soltanto con una parte dei soldi; l’altra è ancora in stato di fermo amministrativo.

Soltanto la settimana scorsa l’irrequieto artista ha dovuto fare i conti anche con la polizia svedese, che gli ha imposto lo stop mentre guidava presumibilmente sotto l’effetto di alcune sostanze. Rilasciato dopo un esame delle urine, lui si è fatto prendere dalla furia accusando gli agenti di essere razzisti.

Foto by Facebook

Impostazioni privacy