Teatro del silenzio: Andrea Bocelli duetta con Elisa, Gianna Nannini e Renato Zero [VIDEO]

E’ andato in scena lo scorso 4 agosto lo spettacolo ospitato del Teatro del Silenzio, un concerto-evento annuale fortemente voluto e ideato da Andrea Bocelli che si è tenuto sulle colline di Lajatico (Pisa). Una location definita da Gianna Nannini “uno scenario unico”, sarebbe impossibile non darle ragione. Per questa decima edizione Bocelli ha voluto coinvolgere grandi colleghi e amici, tra cui hanno spiccato i nomi di Renato Zero, Gianna Nannini ed Elisa.

“Dieci anni fa dissi che l’’intenzione era quella di realizzare una sorta di Woodstock del belcanto – ha spigato Bocelli presentando lo spettacolo in questione e il suo sogno – ebbene, grazie a tanti amici artisti che hanno accettato il nostro invito, penso che abbiamo colto nel segno. Si direbbe di sì, visto il successo ottenuto dalla serata, volta a celebrare i 10 anni dalla nascita del Teatro del Silenzio, un anfiteatro creato sfruttando la naturale conformazione offerta dalle colline toscane di Lajatico, costruito proprio per volontà del cantante.

Un teatro che avrebbe dovuto ospitare un grande concerto ogni anno e così è stato. Finora i numeri hanno dato ragione all’artista (la prima serata con la Turandot diretta dal Maestro Zubin Mehta ha registrato il tutto esaurito con più di 10.000 spettatori provenienti da ogni parte del mondo). Sul palco con Bocelli anche i giovani 2Cellos, violoncellisti di fama internazionale che hanno saputo attirare qualcosa come 15.000 fan per il loro tour italiano composto da cinque date.

QUI TUTTI I BIGLIETTI DEI CONCERTI DI ANDREA BOCELLI

“Siamo rimasti senza fiato quando siamo arrivati qui, dove c’è tutta la grandezza di Bocelli”, queste le loro parole davanti alla magia offerta da quell’incontro. Elisa ha duettato con il Maestro sulle note de La voce del silenzio, creando un’atmosfera fatata, degna della favola estiva a cui il pubblico è stato invitato a partecipare. Poi c’è stato il momento più rock offerto da Gianna Nannini, che oltre ad aver proposto sul palco la sua intramontabile Sei nell’anima, ha duettato con Bocelli con un’incredibile versione di Meravigliosa creatura, cavallo di battaglia del suo repertorio.

Anche Renato Zero ha affiancato “il padrone di casa”, intonando con lui Il Carrozzone, con una performance a due voci che ha emozionato il pubblico, anche grazie alla carica emotiva di un brano che è entrato a far parte della storia della musica italiana. Le parole usate da Vittorio Sgarbi, che ha introdotto la serata, sono significative e in qualche modo racchiudono l’impressione che sembra aver accomunato tutto il pubblico: “Il mondo ha dato a Bocelli la gloria, la fama e il potere, e lui restituisce ai luoghi dove è nato quello che ha avuto.

QUI TUTTI I BIGLIETTI DEI CONCERTI DI ANDREA BOCELLI

Foto: video Youtbe

Impostazioni privacy