Blue, paura per Lee Ryan: rischia di perdere la voce, intervento d’urgenza alla gola

Brutte notizie per le fan dei Blue: secondo quanto riportato dai maggiori tabloid internazionali, il cantante Lee Ryan dovrà sottoporsi a un’operazione chirurgica per salvare la sua voce, dopo che è stato ritrovato nella sua gola un nodulo sospetto. Prima la paura di un possibile cancro (per fortuna infondata), poi il timore della conseguente fine della sua carriera: sono state tali minacce a convincere la star ad affrontare le cure necessarie. Secondo quanto riportato dal Mirror, Ryan potrebbe addirittura perdere la voce in modo permanente, senza un tempestivo intervento.

I suoi colleghi, Duncan James, Simon Webbe e Antony Costa, si stanno stringendo intorno a lui e, sempre secondo quanto riportato dal Mirror e altre testate, alcune fonti vicine alla gruppo avrebbero dichiarato che i quattro sono devastati, soprattutto in vista dell’imminente tour che, tra le altre cose, l’11 ottobre dovrebbe portarli anche in Italia, più precisamente sul palco dell’Alcatraz di Milano. La presenza di Lee, a questo punto, è fortemente a rischio, visto che secondo le prime informazioni dovrà sottoporsi, sopo l’intervento, anche ad alcune settimane di fisioterapia, in cui non potrà neanche parlare.

Secondo tali fonti, i ragazzi lo vorrebbero in tour con loro, ma ovviamente la sua salute ha la precedenza su ogni altra questione. A quanto sembra venerdì scorso uno specialista di Londra avrebbe trovato un grande nodulo nella gola di Lee: pur non trattandosi di cancro, sembrerebbe che la ciste sia comunque molto “aggressiva” e che stia crescendo troppo rapidamente. Da qui il bisogno di intervenire chirurgicamente il prima possibile.

Non è un periodo facile, per Lee: già lo scorso maggio è stato l’ultimo componente della boy band a dichiarare bancarotta, dopo che l’etichetta discografica Sony ha deciso di scindere ogni rapporto con il gruppo a seguito dell’uscita dell’ultimo album, Colours. Ma nonostante i problemi finanziari che hanno coinvolto praticamente tutti e quattro i componenti della band, i ragazzi hanno comunque deciso di non mollare, di andare avanti con il loro progetto e, eventualmente, far prendere un’altra direzione alla loro musica, pur di continuare a cantare insieme. Ora la notizia dei problemi di salute di Ryan sembra mettere di nuovo a dura prova quella che è stata una delle prime band a far impazzire orde di ragazzine in tutto il mondo. Vedremo come si evolverà la faccenda.

Foto: Twitter

Impostazioni privacy