Milano, i Negramaro incontrano i fan in uno speciale instore

Dopo aver svelato la copertina del loro nuovo album, La rivoluzione sta arrivando, attraverso Twitter (noi ve la mostriamo di seguito), dopo aver fatto anticipare il disco in questione dai singoli Sei tu la mia città e Attenta, dopo aver lanciato un conto alla rovescia che farà ascoltare qualche anteprima del lavoro in studio in arrivo (QUI una parte della title track), i Negramaro stupiscono ancora il proprio pubblico annunciando un incontro dal vivo a Milano.

Si tratterà di uno speciale Meet & Great (ultimamente molto in voga tra i Big della musica italiana e internazionale) che avrà luogo il prossimo 25 settembre, data dell’uscita del disco, più precisamente nello spazio The Music del Mondadori Megastore in Piazza Duomo. Per avere accesso all’incontro è necessario però seguire alcune procedure: prima di tutto occorre effettuare il pre-order dell’album da giovedì 10 settembre, partecipare al contest (tutte le informazioni su mondadoristore.it, che aggiornerà i fan nei prossimi giorni) e sperare di far parte dei 100 fortunati vincitori che incontreranno in anteprima la band.

Tra le altre cose Giuliano Sangiorgi & co. saranno a disposizione dei fan per ben 3 ore di signing session. Non male, insomma, come occasione, anche se alcuni utenti in Rete si sono rammaricati del fatto che il gruppo abbia scelto come location solamente la capitale lombarda. La loro speranza, ovviamente, è che un’esperienza del genere possa essere replicata anche nel resto d’Italia. Trattandosi di una delle band più amate dello Stivale non stupisce tale richiesta, seppure impegnativa per i musicisti.

Intanto Ermanno Carlà, bassista della band che si è occupato dell’artwork della copertina, ha voluto spiegare il perché di questa particolare scelta grafica: “La cover è una Jolly Roger (tipica bandiera dei pirati) rivisitata in chiave Negramaro. È un logo immediato e di forte impatto, sintetizza due stati d’animo opposti: la felicità della vita e la paura della morte. Vita e morte, infatti, sarebbero al centro del disco, come specificato da Sangiorgi durante una recente intervista rilasciata per La Repubblica (leggi tutto su Velvet Music), dunque la copertina sembra in perfetta sintonia con il resto dell’album. Eccola, che ne pensate?

negramaro copertina album

Impostazioni privacy