Justin Bieber canta “Where Are You Now” a 15 anni, prima del successo con Skrillex e Diplo

Tatuaggi, capelli biondo platino, sempre al centro di qualche gossip: Justin Bieber appare molto diverso dai tempi dei suoi esordi, anche se spesso i fan (soprattutto il pubblico femminile) provano spesso tenerezza nei suoi confronti, quasi come se fosse ancora un ragazzino prodigio e non il “bad boy” sciupafemmine che è diventato negli anni. Come durante gli ultimi Video Music Awards, quando la pop star è esplosa a piangere sul palco per l’emozione, dimostrando una fragilità che va oltre il successo e la popolarità internazionale. Molte delle Beliebers, quindi, si sono intenerite a rivederlo da giovanissimo nel video “rispolverato” negli ultimi giorni dagli archivi, in cui un giovane Justin, appena 15enne, canta una canzone dal titolo che non suona propriamente nuovo.

Where Are You Now: così si intitolava un suo vecchio brano che i fan più fedeli potrebbero ricordare, contenuto nel suo album My World 2.0, del 2010. Ma ormai questo titolo riporta alla mente della maggior parte del pubblico una hit di Justin molto più recente, ovvero Where Are Ü Now, colonna sonora dell’estate 2015, canzone del progetto Jack Ü, composto da Skrillex e Diplo. Due canzoni molto differenti, nonostante un titolo davvero simile.

Nel suo brano del 2010, decisamente più romantico e melodico rispetto al pezzo electro-pop e futuristico pubblicato quest’anno, Justin parla del complicato rapporto con suo padre, come svelato dal cantante stesso all’epoca, durante un’intervista rilasciata al New York Times. “Parla del fatto che spesso è stato lontano da me – ha rivelato Justin in occasione dell’uscita del suo singolo, 5 anni fama io e lui andiamo abbiamo un ottimo rapporto. Va bene che io abbia scritto una canzone del genere. Voglio parlare delle cose che succedono nella mia vita e tante persone potranno riconoscersi”.

“Dove sei, adesso che ho più bisogno di te? Perché non mi tieni per mano? Voglio starti vicino”, canta il piccolo Justin nella canzone dedicata al papà, forse un po’ troppo assente, per un figlio adolescente che aveva bisogno di lui. “Dove sei adesso – prosegue il testo – ora che sono mezzo cresciuto? Perché ci siamo allontanati? Mi sento così solo. Ecco di seguito il video della sua performance, per la gioia delle fan dal cuore tenero.

Foto: video Youtube

Impostazioni privacy