Virginio, “Hercules” è il nuovo singolo. In inglese e d’ispirazione soul

Ha vinto la decima edizione di Amici di Maria De Filippi e ha pubblicato ben 3 dischi. Eppure, da circa 3 anni, Virginio Simonelli sembrava avesse preferito seguire la carriera d’autore (suo il testo di Riflessi di me di Francesca Michielin e di Limpido con Laura Pausini, solo per citarne alcuni) a quella di cantante. Invece, eccolo qui, pronto a tornare in pista con Hercules, il suo nuovo singolo in programmazione da domani 2 ottobre in tutte le radio.

Il brano è stato realizzato insieme a Andy Marvel (ovvero Jason Derulo) e Dimitri Ehlrich (cioè Moby) e la produzione è stata curata da Corrado Rustici. Una canzone diversa da quelle scritte fino adesso dal trentenne di Fondi e che cambia la sua veste artistica proiettandolo nel mondo del soul tipicamente americano. “Ho scritto ‘Hercules a New York a luglio di quest’anno – ha detto Virginio – insieme a due autori americani, Andy Marvel e Dimitri Ehlirch, con i quali è nata una grande alchimia. E con la sua mano Corrado Rustici ha saputo poi dare al brano un vestito per me davvero potente“.

hercules
Nel testo, sempre secondo quanto raccontato dallo stesso artista che, nei giorni scorsi, aveva cercato di catturare l’attenzione dei fan pubblicando sulle sue pagine social alcuni frammenti della cover di Hercules, si parla della forza (non solo fisica) e della tenacia che può avere una persona quando è innamorata. “Chi ama – ha proseguito – si spinge anche nella tana del leone pur di lottare per quello in cui crede al punto di sentirsi più forte anche di Ercole, metafora su cui gioco nel titolo“. Il singolo è in inglese, una scelta che Simonelli ha considerato naturale e che lascia presagire ambizioni internazionali. “E’ la lingua in cui l’abbiamo scritto – ha poi concluso – E il coro gospel esprime quella parte di me che ha sempre amato il soul“.

Su Facebook

Foto by Twitter

Impostazioni privacy