Sanremo 2016, Elisa fra gli ospiti più attesi: sul palco canterà No Hero

Ne avevamo parlato qualche giorno fa ma ora tutti i nostri dubbi sono stati sciolti e i rumors sono stati confermati: Elisa è stato inserita ufficialmente tra gli ospiti che saliranno sul palco del Teatro Ariston in occasione del Festival di Sanremo (in onda dal 9 al 13 febbraio 2016). Per lei questa nuova avventura rappresenterà un vero e proprio ritorno sul palco che l’ha consacrata: ben 15 anni fa trionfò in gara tra i Big con il brano Luce – Tramonti a Nord Est e inoltre, nell’edizione 2011 vinse per la seconda volta la kermesse ligure.

In questa edizione sarà ‘semplicemente’ un’ospite e canterà per la prima volta live il suo brano nuovo di zecca, No Hero, appena rilasciato nell’airplay radiofonico e accolto con strepitoso successo. Un ottimo modo per promuovere il suo nuovo disco, in uscita a Marzo 2016: oltre al nuovo brano No Hero, cantato interamente in inglese dopo il suo album ‘italiano’ L’anima Vola, Elisa potrebbe sorprendere tutti e riproporre la sua celebre hit sanremese Luce, con la quale sbancò il Festival e le vendite discografiche.

Ma Elisa è solo la ciliegina di una torta assai ricca di ospiti, tutti italiani, invitati al Festival di Sanremo come ospiti: stiamo parlando di Laura Pausini, Renato Zero, Eros Ramazzotti e gli storici Pooh che saliranno sul palco dell’Ariston con la nuova formazione a cinque (c’è anche Riccardo Fogli) in occasione dei loro cinquanta anni di carriera.

Per quanto riguarda gli ospiti internazionali che saranno invitati al Festival di Sanremo 2016, invece, ci sono moltissimi rumors nell’aria: nella conferenza stampa di presentazione tenuta da Carlo Conti lo scorso 12 gennaio non è stato confermato nessun big estero ma già da oggi, l’ascolto in anteprima delle 20 canzoni in programma a Milano potrebbe riservare qualche sorpresa a riguardo. I fan sperano di poter vedere sul palco dell’Ariston Andrea Bocelli con Ariana Grande. Si spera anche in Elton John e Rihanna.

Foto by Twitter

Impostazioni privacy