Bono Vox a Napoli: una serata elegante per Stories of Surrender

Il cantante degli U2 Bono Vox ha annunciato uno spettacolo a Napoli, unica data italiana al San Carlo

Era da tempo che Bono Vox aveva voglia di fare qualcosa che fosse meno gigante e più intimo. L’idea, come ha raccontato in una bella intervista al New York Times, gli era venuta vedendo lo spettacolo teatrale di Bruce Springsteen.

Bono Vox come Springsteen

Il Boss, non nuovo alle dimensioni acustiche che già lo avevano accompagnato per alcuni show della presentazione di Nebraska e poi nel 1996 per la presentazione di The Ghost of Tom Joad, aveva prenotato per diverse settimane il Walter Kerr Theater a Broadway, un gioiellino di poco più di 900 posti a sedere. E qui realizzò Springsteen on Broadway ribaltando sia il suo format di concerto che quello di recital.

Una scaletta più rigida rispetto alle sue abitudini e canzoni che Springsteen suonava accompagnato solo da chitarra e armonica raccontando i molti aneddoti di una vita straordinaria. Un accompagnamento perfetto per la sua biografia che diventò un best seller. Quattro anni di repliche…

Bono al San Carlo di Napoli

Il frontman degli U2, uno degli artisti più famosi e influenti del pianeta, ha ripreso quella stessa idea creando Stories of Surrender. Uno show teatrale intimo e itineranti in ambienti molto classici ed esclusivi. Il cantante degli U2 suonerà in acustico con due musicisti classici, Gemma Doherty (arpa, tastiera, voce) e Kate Ellis (violoncello, tastiera, voce).

L’idea è quella di ridare vita ai grandi successi degli U2 in una forma completamente nuova e inedita. Bono poi parlerà di ambiente, abbattimento del debito dei paesi poveri (una grande battaglia personale che portò anche a Sanremo nel 1999), inclusione e integrazione raccontando alcuni dei suoi grandi incontri e la sua amicizia con personaggi come Mandela, Pavarotti, Obama. In Italia Bono Vox ha scelto il teatro più antico d’Europa, il San Carlo di Napoli. Unica data nel nostro paese.

I biglietti saranno in vendita on line dalle 10 di domani, 21 aprile. Raccomandato un abito elegante… Non il solito concerto rock.

Impostazioni privacy