Coldplay, le due nuove date in Italia: è già corsa all’ultimo biglietto

I Coldplay hanno annunciato le due nuove date in Italia. I fan stanno facendo a gara per accaparrarsi gli ultimi biglietti.

Dopo il grande successo dei concerti di giugno a Milano, i Coldplay hanno già annunciato nuove date in Italia per il prossimo anno: dal 12 al 16 luglio 2024, la band britannica terrà 4 concerti di seguito allo Stadio Olimpico di Roma. I biglietti sono stati messi in vendita pochi giorni fa e, come accade sempre più spesso, sono andati a ruba in pochissimo tempo. Questa situazione comincia ad essere preoccupante per molti fan e diversi esperti del settore hanno messo in luce l’esistenza di un problema strutturale nel modo in cui si organizzano questi eventi e si vendono i biglietti.

In meno di un’ora, 280.000 biglietti sono svaniti, per poi riapparire su altri siti con aumenti di prezzo che sono arrivati anche al 500% in più. Questo ritorno del bagarinaggio digitale ha attirato l’attenzione sia degli addetti ai lavori che delle autorità.

Poco tempo fa, ad esempio, i biglietti per il concerto di Olivia Rodrigo sono scomparsi in 45 secondi. Questo avviene a causa dei bot, cioè dei programmi informatici gestiti da singoli o gruppi che prenotano migliaia di biglietti in contemporanea. Il loro obiettivo è impedire alle persone di comprare i biglietti in maniera convenzionale e rivenderli poi con i prezzi maggiorati.

Il bagarinaggio digitale è sempre più difficile da combattere

Chi cerca un biglietto per una delle prossime date dei Coldplay troverà tutto esaurito su piattaforme ufficiali come quella di TicketOne. Se invece si cerca sui siti di rivendita secondaria, come Viagogo Gigsberg, compariranno centinaia di biglietti disponibili, tutti con i prezzi gonfiati.

Viagogo, in particolare, è noto in Italia per essere stato multato ripetutamente per violazione delle norme anti bagarinaggio. Nonostante ciò, il sito è ancora accessibile, e i biglietti dei Coldplay sono disponibili a prezzi tra 400 e 1.600 euro (i prezzi ufficiali dei biglietti partono da 57,50 euro).

i biglietti per il concerto dei coldplay sono spariti a causa del bagarinaggio online
Comprare i biglietti per i concerti è diventato sempre più difficile – velvetmusic.it

Viagogo difende la sua posizione affermando di ospitare solo l’offerta dei biglietti e non di possederli. Le domande riguardo a chi compra effettivamente i biglietti e come effettivamente operano i bot, però, rimangono senza risposta.

Il bagarinaggio online è un fenomeno che va avanti da molti anni e che sembra impossibile da contrastare in Italia. Quel che è assurdo, è che si tratta di una pratica dannosa tanto per gli spettatori quanto per gli artisti stessi. In una dichiarazione rilasciata a Repubblica, Claudio Trotta, imprenditore e produttore nel settore degli spettacoli, ha spiegato che fino al 20% dei posti in un concerto può rimanere vuoto a causa dei biglietti non rivenduti dai bot.

Per concludere, è chiaro che la lotta contro questo fenomeno è purtroppo ancora molto lunga. Di sicuro, le autorità e l’industria della musica non possono ignorare ancora a lungo il problema, perché si rischia di mettere in crisi uno dei settori fondamentali dell’industria musicale.

Impostazioni privacy