Robbie Williams, ha parlato apertamente della sua battaglia: una lotta quotidiana con questo disturbo

Robbie Williams
Robbie Williams (Instagram @robbiewilliams) - VelvetMusic.it

In una recente intervista il veterano del pop Robbie Williams ha rotto il silenzio sulla sua battaglia personale.

Intervistato dai microfoni del tabloid inglese ‘The Sun’, la pop star 47enne ha deciso di rompere il silenzio su una questione personale che lo affligge da tempo. Già qualche anno fa, sempre allo stesso tabloid, Robbie Williams aveva parlato della sua lotta contro il dismorfismo corporeo, una condizione mentale che porta chi ne affetto ad essere ossessionato dal proprio aspetto estetico e dalle proprie caratteristiche, che vengono viste come delle imperfezioni. Il dismorfismo corporeo può colpire persone di qualsiasi sesso ed età, come possiamo ben vedere.

Si tratta di una condizione molto diffusa soprattutto nell’ambito del cinema e dello spettacolo, nel quale gli artisti subiscono enormi pressioni (da parte dell’industria e dei fan, purtroppo) sul loro aspetto fisico. Nemmeno Robbie Williams è immune al problema e ne ha parlato più di una volta anche pubblicamente. Alcuni anni fa aveva infatti dichiarato al ‘The Sunday Times Magazine’: “Questo lavoro non è affatto un bene per la mia salute, mi ucciderà a meno che non lo guardi sotto un’altra prospettiva”. Adesso il cantante ha deciso di fare un ulteriore passo, da lui definito “estremo”, ovvero quello di ricorrere alla chirurgia estetica.

Robbie Williams e il dismorfismo corporeo: “Voglio ricorrere alla chirurgia”

“La ricerca della perfezione estetica e la pressione dell’industria dell’intrattenimento può portare a decisioni estreme”, ha dichiarato al tabloid, “Tutti guardano ai casi di chirurgia estetica andata male e dicono ‘Oh Dio no, non farlo’, ma nessuno sembra prestare attenzione alla buona chirurgia estetica, che la maggior parte delle volte non viene riconosciuta”. Nel caso infatti di dismorfismo corporeo, la chirurgia estetica può essere di grande aiuto a chi ne è affetto, alleviando così il disagio psicologico dovuto al proprio aspetto fisico.

Robbie Williams vuole ricorrere alla chirurgia estetica
Il re del pop vuole ricorrere alla chirurgia estetica (foto Ansa) – Velvetcinema

La pop star ha confessato di voler ricorrere alla chirurgia per sistemare una parte del suo viso che lo mette particolarmente a disagio. “Voglio fare dei filler agli occhi, dato che sembrano troppo scavati“, ha ammesso il 47enne. Ma non sarebbe certo il primo piccolo ricorso alla chirurgia. Infatti ha già fatto qualche ‘punturina’ al viso, come da lui stesso ammesso: “Ho fatto dei filler, un po’ di Botox, ho fatto qualcosa anche al mento, e ciò significa che adesso non posso muovere nemmeno la mia c***o di fronte”.