Coldplay, decidono di fare la battaglia contro le poltronissime: vogliono vicino i veri fan

Buone notizie per i fan della band britannica: i veri fan avranno la possibilità di accedere alle prime file anche senza pagare biglietti VIP.

Dopo i trionfali concerti di Napoli e Milano dello scorso giugno, i Coldplay hanno subito annunciato le date dei loro prossimi concerti che si terranno in Italia. Questa volta la band britannica sembra voler fare le cose in grande nel nostro paese: a luglio 2024, i Coldplay si fermeranno a Roma per quattro giorni e accoglieranno i fan in quattro concerti, tra il 12 e il 16 luglio, allo Stadio Olimpico.

Per questa occasione i Coldplay hanno deciso di fare qualcosa di insolito per i propri fan. Per la band britannica, il vero cuore dello spettacolo sono i fan ed è giusto che siano i più appassionati a vedere lo show dalle migliori posizioni. La band ha quindi deciso di non mettere in vendita le cosiddette “poltronissime”, cioè le postazioni nelle prime file di solito riservate a chi paga molti soldi o a chi ha uno status sociale particolare.

Queste persone spesso non sono neanche davvero interessate allo show e per loro potrebbe essere un concerto come un altro. Come molti altri artisti, i Coldplay hanno quindi deciso di dire basta agli spettatori indifferenti e a chi cerca solo status nei primi posti.

Da Billy Joel ai Coldplay: vicino al palco solo i veri fan

Il primo ad avere questa idea fu il cantante Billy Joel, nel 2006. In un’intervista al World Entertainment News Network, Joel confessò la sua frustrazione per le esibizioni davanti a platee fredde e non appassionate. Secondo lui, le prime file sono solitamente piene di “gatti grassi“, cioè spettatori privilegiati ma poco interessati. I veri fan, pronti a saltare e cantare a squarciagola, rimangono invece molto più indietro perché spesso non possono permettersi il biglietto che costa di più.

Non si alzano e non si entusiasmano, stanno lì fumando il sigaro. Mi sono stufato di tutto ciò, chi sono queste persone, dove sono i miei veri fan?” si è lamentato Joel.

i coldplay non vendono i biglietti delle prime file
Già nel 2012 i Coldplay hanno cominciato a scegliere personalmente i fan delle prime file (Foto Ansa) – velvetmusic.it

Anche i Coldplay avevano preso decisioni simili in passato. Nel 2012, il gruppo ha optato per non mettere in vendita i biglietti delle prime file. Per riempirle, i Coldplay hanno inviato alcuni membri dello staff tra la folla con il compito di individuare i fan più appassionati e invitarli a passare il concerto nell’area più vicina.

Il fotografo della band, Roadie, ha condiviso sul sito ufficiale dei Coldplay: “Chi occupa la prima fila proviene dai settori posteriori. La band si oppone alla pratica di riservare i posti d’onore solo a chi offre di più, piuttosto che ai veri fan“.

Questo cambiamento porta con sé una ventata di freschezza nel mondo della musica dal vivo. Dimostra che per alcuni artisti, non è solo una questione di vendere biglietti, ma di condividere la magia della musica con chi la apprezza davvero. E i Coldplay stanno guidando questa rivoluzione, assicurandosi che i veri fan siano sempre al centro dell’azione.

Impostazioni privacy