Dove si svolge il festival musicale più economico e meglio organizzato dell’estate: è meta di migliaia di fan

Non tutti sanno che esiste un festival musicale che offre acqua gratis ed è super organizzato con scelte culinarie di ogni tipo, ma dov’è?

Si chiama Flow Festival, ed è un vero e proprio festival musicale all’avanguardia. Questo straordinario esempio di progetto musicale europeo nasce nel 2004 e presenta caratteristiche incredibili.

Quest’anno si è svolto dall’11 al 13 agosto e il successo è stato garantito, con più di 30 mila persone a serata. Il programma, ricchissimo di artisti internazionali, è rispettato con rigore nel mini calendario quotidiano e l’atmosfera è davvero imperdibile con esperienze multiacustiche. Non tutti lo conoscono e, per gli appassionati di musica, è bene sapere dove si tiene questo festival musicale ogni anno.

Festival musicale: ecco tutto quello che c’è da sapere sul Flow festival

Innanzitutto questo festival musicale all’avanguardia si svolge ogni anno ad Helsinki, nel cuore di Sörnäinen, quartiere simbolo della capitale finlandese. Una delle peculiarità più gradite del festival è sicuramente che non esiste alcuna coda, né all’ingresso, nè ai bagni né al bar. Grazie alla formidabile organizzazione ci sono circa 20 punti di ristoro, con almeno 6 persone che vi lavorano all’interno.

L’acqua è gratis e, lungo il  perimetro dell’area, ci sono diverse fontanelle dove è possibile rinfrescarsi. Ampia scelta anche per la cucina: nei 40 stand culinari c’è almeno una scelta vegana e i menù sono tutti a basso impatto ambientale, con scelte vegetariane e prodotti locali.

flow festival e i suoi straordinari impianti
Festival musicale, ad Helsinki si svolge uno dei migliori al mondo (@flowfestivalhelsinki) velvetmusic.it

Le scelte eco-sostenibili non sono finite qui: con un extra costo di un euro è consegnata una lattina (restituito all’uscita alla riconsegna della lattina vuota), il che permette di mantenere uno stato di ordine e pulizia totale, nonostante le migliaia di persone.

L’impatto artistico più significativo si è rivelato all’interno del Balloon 360°. Si tratta di un’ enorme sfera al centro di un palco circolare dove si sono alternati artisti dal calibro internazionale. In questi tre giorni di pura musica per la capitale finlandese, sui diversi palchi si sono esibiti, tra i tanti, i Blur, i Wizkid, Tove Lo, Caroline Polachek, Shygirl, 070 Shake, Christine and the Queens e Kelela. Gli unici artisti italiani nel programma sono stati i Nu Genea.

Ogni persona ha in regalo dei tappi per sostenere i volumi dei 9 palchi presenti. Qualsiasi persona appassionata di festival, sa benissimo che vivere il Flow festival rappresenta un’esperienza fuori dal comune, per la cura del dettaglio di ogni aspetto. Questo permette alle migliaia di persone che annualmente vi partecipano, di godersi appieno quei momenti senza spintoni, gomitate nello stomaco o mancanza di spazio.

Impostazioni privacy