L’ex star di Amici spara a zero sulla musica italiana: “Siamo rimasti in 4 a saper cantare” | Social in rivolta

Un ex star di Amici di Maria De Filippi ha deciso di sparare a zero sulla musica italiana, aizzando le polemiche di tanti che non hanno gradito.

L’artista ha specificato che a oggi in pochi sanno veramente cantare perché diventati schiavi dell’autotune e di musiche già pre-confezionate.

Sono parole che hanno scatenato il pubblico del web, pronto a reagire e ad attaccare il protagonista di questa vicenda. Di fatto il tutto è nato a margine della famosa polemica che ha scosso la musica negli altri giorni e che ha visto protagonisti Paolo Meneguzzi e J-Ax. Il primo è stato definito dal secondo un “Tiziano Ferro di Wish” mentre il secondo ci ha tenuto a ricordare cosa ha fatto per la musica. Tra i due sono arrivate le parole dell’artista che non ti aspetti.

L’ex star di Amici contro la musica italiana

In che condizioni versa la musica italiana? Pessime secondo una star di Amici che ha voluto sottolineare come ormai al giorno d’oggi a pochi interessa davvero saper cantare e comporre musica, ma che in tanti si divertano più a utilizzare la tecnologia per tirare fuori contenuti laddove non ci sono.

Amici, parla l'ex star
Le parole dell’ex star di Amici (VelvetMusic.it)

Stiamo parlando di Alessio Bernabei, questi sui social network ha specificato: Serviva Paolo Meneguzzi pe facce capì che nel 2023 a sapè cantà semo rimasti in quattro? Oppure il mondo si evolve come si evolve la musica, le tendenze, la tecnologia e rimanere ancorati al passato è da sfigati“. Le parole di Bernabei però di fatto lasciano tutti un po’ spiazzati con qualcuno che invece specifica che il cantante invece sia a favore dell’autotune.

Cosa era successo con Paolo Meneguzzi?

Paolo Meneguzzi, famosissimo all’inizio del nuovo millennio ma poi sparito, ha specificato: “Il 99% delle volte i personaggi usano l’autotune per risultare intonati. Poi spesso dicono che usano questo strumento per questioni stilistiche, ma queste sono favolette. Certo, in qualche caso è vero, per esempio Billie Eilish. Per molti però è una scusa, perché la verità è che questi invece non sanno cantare. Quindi usare l’autotune per correggere l’intonazione è una sorta di truffa all’arte del canto. Questo perché cantare è un’arte e l’autotune usato per l’intonazione sta sforando tanti cantanti che senza questo mezzo non sarebbero cantanti. E di fatto sono tutti senza arte ne parte”.

Parole che avevano fatto storcere il naso appunto a J-Ax che si era poi lanciato anche in un vero e proprio dissing con tanto di canzone.

Impostazioni privacy