Katy Perry, ancora nessuna traccia della sua autrice: si teme il peggio

La polizia di Beverly Hills diffonde un primo messaggio ufficiale dopo la scomparsa di una delle principali autrici di Katy Perry, Camela Leierth-Segura

Scomparsa nel nulla, senza lasciare alcuna traccia. Non un messaggio, un biglietto. Niente nelle sue ultime annotazioni personali e nemmeno sui suoi post social, per altro piuttosto rari ed estremamente schivi.

Tutto fa temere il peggio nella storia che riguarda una delle principali collaboratrici di Katy Perry, sua autrice da tempo e firma di alcuni dei suoi successi, Camela Leierth-Segura.

Katy Perry, chi ha visto Camela?

La donna, un’artista di passaporto americano ma svedese di nascita, è scomparsa senza lasciare tracce da ormai quasi due mesi. Secondo gli ultimi rapporti di polizia, che fanno affidamento sulle testimonianze degli amici della donna, sarebbe da almeno sei settimane che Camela – un’autrice di successo, molto attiva anche nell’ambito della moda – è scomparsa senza lasciare tracce.

Diverse le canzoni scritte da Camela per Katy Perry
Diverse le canzoni scritte da Camela per Katy Perry – Credits ANSA (VelvetMusic.it)

Proprio su questo aspetto nel corso degli ultimi giorni c’è stata anche un po’ di polemica da parte della polizia di Beverly Hills. Che ha sì inserito Camela Leierth-Segura nell’elenco delle persone scomparse, diffondendo la sua descrizione tra pattuglie, posti di polizia e commissariati in tutto il paese… Ma troppo tardivamente. Il comunicato della polizia del distretto californiano sottolinea che sono passati molti giorni senza notizie – forse troppi – prima della denuncia di scomparsa della donna. Lasciando intendere che tutto, a cominciare dalla denuncia dei familiari e degli amici, è stato troppo tardivo.

Indagini inutili

Leierth-Segura, che è anche una cantante, una modella e un’attrice di un certo successo, ha scritto diverse canzoni importanti. Su tutte il singolo di Katy Perry del 2013 Walking On Air. Ha 48 anni.

Secondo la pagina delle persone scomparse del Dipartimento di Giustizia della California, la donna sarebbe stata vista per l’ultima volta giovedì 29 giugno. Un’ultima telefonata viene citata da un amico il giorno successivo, venerdì 30. Poi più niente. Alcuni amici temono che possa essere stata rapita.

Nessuna traccia nella sua abitazione che è stata perquisita da agenti e inquirenti: non ci sono segni di effrazione o di violenza. Tutto è esattamente come la donna lo ha lasciato prima di uscire di casa con la sua auto che, come il suo telefonino, non è ancora stata rinvenuta. Una analisi delle tracce del GPS del suo cellulare evidenzia fa perdere le tracce a poca distanza dalla sua abitazione. Si è indagato anche sul fatto che la donna avesse subito uno sfratto e stesse cambiando casa: ma né il suo ex padrone di casa né i vicini hanno dato indicazioni utili al suo ritrovamento.

Sei settimane di silenzio

Il dipartimento di polizia di Beverly Hills ha rivelato che la denuncia di persona scomparsa è stata presentata solo l’8 agosto. E dunque sei settimane dopo le ultime notizie della donna. Davvero troppo tempo: “Il momento è cruciale se si considera la data in cui si dice che sia scomparsa rispetto a quando questa è stata denunciata alla polizia. É passato molto tempo e stiamo facendo il possibile…”

Ma di fatto della donna non ci sono tracce e molti temono il peggio. Nessuna traccia anche del suo gatto, Morris, un animale domestico di 19 anni cui la donna era legatissima.
Gli amici stanno incessantemente chiedendo informazioni attraverso i social. La modella Liz Montgomery, sua amica da molti anni, ha istituito un indirizzo mail per chiunque avesse informazioni alimentando anche un fondo per il pagamento indagini private.

Impostazioni privacy