Tananai infiamma la Puglia: canta in dialetto e conquista il pubblico della Notte della Taranta 2023

Il giovane cantante milanese ha fatto ballare migliaia di fan alla Notte della Taranta con una canzone cantata in dialetto pugliese.

Lo scorso 26 agosto si è svolta l’edizione annuale della Notte della Taranta. Questo evento, da circa 15 anni, accoglie circa 200.000 persone per celebrare la cultura e la musica del Salento, la famosa regione della Puglia. Ogni anno, alcuni artisti della scena popolare italiana vengono invitati a rendere omaggio alla cultura della pizzica e della taranta, la musica folkloristica del luogo. Quest’anno, a far ballare gli spettatori, è arrivato anche Tananai.

Il concerto si è svolto in un suggestivo parco alle spalle della Cattedrale di Melpignano, un piccolo comune in provincia di Lecce. La direzione del concerto viene affidata ogni anno ad un “Maestro Concertatore”, che sceglie le canzoni e i temi dell’evento in collaborazione con i direttori dell’Orchestra Popolare Notte della Taranta. Quest’anno c’è stata una “Maestra Concertatrice” d’eccezione: Fiorella Mannoia.

La cantautrice romana, tra le altre cose, ha avuto anche il compito di scegliere gli artisti che si sarebbero esibiti sul palco della Notte della Taranta. Oltre a Tananai, la Mannoia ha invitato sul palco anche Arisa e Brunori Sas. E tutti hanno offerto uno spettacolo emozionante e divertente.

Tananai fa ballare migliaia di persone alla Notte della Taranta

Ogni cantante interpreta alcuni brani del repertorio della cultura popolare salentina. Tananai è stato il primo ad apparire sul palco, subito dopo l’esibizione della Maestra Concertatrice Fiorella Mannoia. La sua esibizione è stata una tra quelle che più di tutte ha fatto ballare il pubblico.

tananai ha fatto ballare i fan alla notte della taranta
Tananai infiamma il pubblico a “La Notte della Taranta” (Foto Instagram @fiorellamannoia) – velvetmusic.it

Il cantante è entrato in scena cantando la sua ultima hit, “Tango“, con la quale è arrivato quarto all’ultimo festival di Sanremo. Le atmosfere nostalgiche e riflessive del brano hanno ben presto lasciato il posto a un ritmo ben più sostenuto. Tananai, infatti, è stato scelto per cantare “Ri ro la la”, un brano in dialetto pugliese che ha fatto ballare le migliaia di spettatori sotto di lui. Il cantante milanese ha proposto un’esibizione energica, in cui si è divertito e ha saltato insieme al pubblico.

L’esibizione è ben presto diventata virale sui social network e ha dimostrato ancora una volta l’energia e la versatilità di un’artista giovane ma decisamente promettente.

@giacjunior Tananai notte della taranta canta in dialetto 👏🏻♥️ #fiorellamannoia #tananaimusica #salento2023 #melpignano #tananai #salentotiktok #tananaimusic #arisa #nottedellataranta #arisamusic #nottedellataranta2023 #taranta #tarantasalentina ♬ suono originale – GiacJ✨

Dopo di lui sono arrivati sul palco Brunori Sas, che ha cantato un brano in arbrėshė (lingua nata dalla fusione tra il dialetto locale e quello delle popolazioni albanesi presenti sul territorio da secoli) e Arisa, che ha cantato i famosi pezzi “Ferma Zitella” e “Lu Ruciu De Lu Mare“.

Per il momento, si possono trovare video delle esibizioni fatti dai fan sui social network. Per chi volesse vedere l’intero concerto nella migliore qualità audio e video, l’evento verrà trasmesso su Rai 1 sabato 2 settembre, in prima serata.

Impostazioni privacy