Fletcher, la diagnosi è spietata: “Sono costretta a fermarmi”

Brutte notizie per la cantautrice americana Fletcher costretta a rinviare il suo tour mondiale e a stare a riposo dopo la conferma di una malattia

Non ci gira troppo intorno Fletcher, cantautrice americana molto apprezzata che aspettavamo per un tour che avrebbe dovuto portarla anche in Europa oltre che nel Regno Unito e Australia.

A spiegarlo è lei stessa, chiedendo scusa e annullando il tour in programma: “Mi hanno diagnosticato il morbo di Lyme, sfortunatamente, andare in tournée e cantare ogni sera è qualcosa che il mio fisico in questo momento non è in grado di sostenere”.  

Fletcher e la Sindrome di Lyme

Il malessere di Fletcher – il cui vero nome è Cari Elise Fletcher – si era manifestato qualche settimana fa, dopo un leggero malore. I medici pensavano si trattasse di una banale spossatezza, magari legata allo stress per via dei viaggi e di un’agenda particolarmente serrata.

In realtà la situazione è molto più seria: “Da tempo i medici mi hanno diagnosticato la sindrome di Lyme – ha scritto Fletcher in un messaggio rivolto ai fan – ed è una situazione che è peggiorata di mese in mese da almeno due anni a questa parte. Ho continuato ad andare avanti perché adoro cantare e perché ero convinta che il mio lavoro mi avrebbe aiutato a superare i limiti della mia malattia. Purtroppo la cosa non è semplice come vorrei, ci sono dei momenti in cui non sono in grado di recuperare la fatica e devo prendere atto di quello che dicono i medici. Si tratta di qualcosa che sapevo potesse succedere. Devo semplicemente accettarlo”.

Tour rinviato, riposo forzato

La sindrome di Lyme è una malattia molto subdola trasmessa da alcuni insetti. Può provocare conseguenze banali, da una semplice irritazione cutanea a qualche temporanea linea di febbre; ma nei casi più cronici può degenerare fino a serie complicazioni neurologiche estremamente invalidanti.

Fletcher sul palco drante il Pride In The Park a Los Angeles
Fletcher sul palco drante il Pride In The Park a Los Angeles – Credits ANSA (VelvetMusic.it)

Fletcher spiega così le sue condizioni di salute: “La sindrome di Lyme ha avuto conseguenze diverse sul mio fisico sebbene non abbia avuto un impatto enorme, ha cominciato a causare problemi anche alla mia voce. Questo ha finito per logorarmi anche da un punto di vista emotivo in un modo che è difficile persino esprimere a parole. Poiché cantare è la cosa che amo di più in questo mondo e la mia voce è il mio mezzo di espressione”.

Sospeso lo show di Milano

Niente da fare dunque per il tour che la cantante aveva già messo in programma tra quest’anno e il 2024: numerosi concerti in Europa, Regno Unito, Australia e Nuova Zelanda al 2024.

Al momento la scelta è quella di onorare i concerti, si tratta dunque di un rinvio…. “Ma le mie condizioni in questo momento non mi consentono di fissare l’agenda degli spettacoli: sarò più precisa tra qualche tempo, quando le cose andranno meglio”.

Sicuramente niente spettacoli per lei nel 2023. Se ne parlerà con l’anno nuovo.

Il tour dal titolo 20+ avrebbe dovuto iniziare il 7 ottobre a Madrid per concludersi il 9 novembre a Manchester, con date a Londra, Glasgow, Stoccolma, Parigi, Berlino. Sospesa anche la sua data in programma il 10 ottobre al Fabrique di Milano per la quale c’era moltissima attesa.

Impostazioni privacy