James Morrison, dramma familiare: la moglie morta improvvisamente

Gill Catchpole e James Morrison erano sposati da vent’anni e avevano due figlie, la morte sarebbe avvenuta per circostanze naturali

Ha destato profonda impressione la notizia della morte di Gill Catchpole, moglie del popolare cantautore britannico James Morrison, scomparso a soli 45 anni.

James Morrison, un altro lutto drammatico
James Morrison, un altro lutto drammatico – Credits ANSA (VelvetMusic.it)

Il decesso sarebbe avvenuto nella loro casa di famiglia nel Gloucestershire venerdì e sarebbe stato del tutto improvviso. La donna, che da Morrison ha avuto due figlie di 5 e 15 anni, aveva avuto alcuni seri problemi di salute proprio lo scorso anno.

James Morrison, chi era Gill Catchpole

Il medico che ha certificato il decesso ha ovviamente inoltrato la pratica del decesso alla magistratura per le indagini di routine anche se il tabloid inglese The Sun anticipa che da un primo referto medico non si parla di circostanze sospette. A uccidere la moglie del cantautore sarebbe stato un malore improvviso.

A parlare il portavoce di Morrison che ha confermato il decesso: “Gill è stata trovata morta venerdì nella casa di famiglia a Whitminster. James è letteralmente devastato da quanto è accaduto. In questo momento gli sono insieme gli amici e gli altri familiari. Sta tenendo duro per le loro figlie. Ha chiesto che la sua famiglia sia lasciata sola a piangere in privato nel rispetto del loro dolore e della loro privacy”.

Una storia d’amore ventennale

James Morrison e Gill Catchpole erano legati da un sentimento profondo ed esclusivo che durava da oltre venti anni. La loro storia era iniziata quando lei, giovanissima, si era trasferita a casa della famiglia di lui in una stanza che occupava come inquilina. James aveva soltanto 17 anni. E da quel momento non si sono mai lasciati. Un lungo fidanzamento, tardivo, perché all’epoca lei, che era più grande di lui di alcuni anni, era già fidanzata. Coronato poi dal matrimonio pochi anni dopo.

James Morrison, 40 anni ad agosto, è ancora molto attivo sulla scena internazionale nonostante una lunghissima pausa artistica dovuta ad alcuni problemi di carattere personale molto seri.

Il cantautore vincitore del Brit Award nel 2015 si era preso una pausa dall’industria musicale dopo aver subito la perdita di suo padre nel 2010, morto per complicazioni al fegato causate dalla dipendenza da alcol. Il tutto a distanza di poco tempo dalla morte del fratello maggiore e del nipote, tutti deceduti a distanza di pochi mesi l’uno dall’altro.

Una favola

Un momento di crisi creativa comprensibile… “Da un punto di vista spirituale, mi sono sentito completamente vuoto, esausto e senza fiato. Ho smesso di credere che il mondo fosse bello e che non c’era davvero nulla per cui valesse la pena esibirsi e cantare. C’è voluto molto tempo per riprendere la serenità necessaria che mi consentisse di tornare su un palco…”

Morrison – diventato famoso nel 2006 con il singolo di debutto You Give Me Something – in precedenza aveva descritto l’incontro con Gill come una “favola” e ricordava di aver tentato di impressionarla “facendole una serenata” con le canzoni di un album di Stevie Wonder sulle quali aveva studiato al pianoforte.

Morrison, cinque album all'attivo in carriera
Morrison, cinque album all’attivo in carriera – Credits ANSA (VelvetMusic.it)

“Un rapporto divertente che si è fatto indispensabile – aveva dichiarato James Morrison a proposito del suo matrimonio con la moglie Gill – quando si è trasferita nella casa dei miei genitori, ho iniziato a cantarle tutte le canzoni di quell’album. Suonavo tutta quella roba con la chitarra acustica perché sul piano non ero un granché. Non credo di essere romantico ma ammetto che il modo in cui ci siamo incontrati è stato una piccola favola”.

Un altro tragico lutto

Dopo il suo quinto e ultimo album You’re Stronger than You Know, pubblicato nel 2019, Morrison fu costretto a una nuova pausa dettata dalla pandemia. E poi dalle condizioni di salute della moglie che sono improvvisamente peggiorate due ani fa. Gill lo scorso anno aveva scritto sul proprio blog di essere reduce da un trapianto di rene. La polizia di Gloucester ha rilasciato una dichiarazione nella quale il decesso viene considerato come non sospetto.

Impostazioni privacy