Flo Rida, un bebè fa crowdsurfing durante il suo concerto

Ai concerti se ne vedono davvero di tutti i colori, ma il primo bebè di pochi mesi che fa crowdsurfing spetta a Flo Rida

Negli ultimi mesi ci sono state moltissime polemiche che riguardano la sicurezza ai concerti. Gli episodi controversi sono stati moltissimi, alcuni anche estremamente pericolosi.

Flo Rida Velvetmusic 230403
Flo Rida, all’anagrafe Tramar Lacel Dillard, 43 anni – Credits ANSA (Velvetmusic.it)

Ci sono state questioni anche in Italia sulla sicurezza di alcuni eventi: in particolare per lo show di Travis Scott al Circo Massimo dove sono state rinvenute bombolette spray al peperoncino e diverse persone hanno fatto ricorso alle cure dei medici per una intossicazione.

Concerti sempre più eccessivi

Negli Stati Uniti è andata peggio. Bebe Rexha è finita in ospedale centrata in pieno volto da un telefonino scagliato da uno spettatore del suo concerto. Ulteriori episodi sono avvenuti anche in diversi altri show: lanci di oggetti che hanno scatenato tensione e in qualche caso anche violente discussioni.

Cardi B ha rischiato una denuncia per aggressione e lesioni dopo avere lanciato il suo microfono tra la folla dopo che un fan le aveva gettato addosso un cocktail. E si potrebbe continuare con diversi altri episodi.

Alcuni anche più simpatici. Uno spettatore che forse aveva esagerato con qualche birra di troppo ha fatto irruzione sul palco di Bryan Adams pretendendo di cantare Summer of ’69. É riuscito a cantare solo una frase della prima strofa prima di essere allontanato dal palco. Ma è un dato di fatto che in moltissimi eventi di questo 2023 alcuni protocolli di sicurezza non siano bastati a dare tutte le garanzie. Quello che è accaduto al Celebrate Erie Festival in Pennsylvania durante uno show di Flo Rida è andato al di là di qualsiasi percezione.

Flo Rida, un bebè sul palco

Durante uno dei suoi brani, mentre si trovava al centro della passerella a pochi metri dal pubblico, una donna ha sollevato un bambino che in pochi secondi è stato portato dalle braccia degli spettatori direttamente al cospetto del rapper. Flo Rida ci ha riso sopra: ha continuato a rappare sollevandolo in braccio e baciandolo in fronte.

Le immagini sono davvero sconcertanti e sono immediatamente diventate virale: non si era mai visto niente del genere, nemmeno a un concerto. Il bimbo dopo un paio di minuti, è tornato al sicuro tra le braccia della mamma. Ma durante i bis è tornato di nuovo sul palco alla stessa maniera, facendo crowdsurfing sulla testa degli spettatori.

Flo Rida sul palco, 43 anni e un patrimonio economico immenso
Flo Rida sul palco, 43 anni e un patrimonio economico immenso – Credits ANSA (VelvetMusic.it)

Molti gli utenti sui social che si sono chiesti perché un bambino così piccolo, di pochi mesi appena, fosse a un concerto del genere. Senza contare che il bimbo non indossava nemmeno le protezioni acustiche non solo raccomandate, ma necessarie per i bambini quando si tratta di eventi dal vivo proprio per evitare danni permanenti all’udito.

Episodio davvero sconcertante

Per altro da un più attento esame delle immagini si nota che per tutto il tempo in cui Flo Rida tiene in braccio il bambino, il rapper è seduto sulle spalle di una guardia di sicurezza che lo tiene in equilibrio, sopra le teste di una folla notevole.

Florida e il bebè ospite del suo palco

Non è chiaro di chi sia questo bambino e come sia arrivato al concerto. Flo Rida non era nemmeno del tutto sicuro che cosa fosse opportuno fare una volta preso in braccio il bimbo. Tant’è che a un certo punto, gli ha messo il microfono alla bocca come se il bebè, che non sapeva nemmeno parlare, potesse cantare il ritornello della sua canzone.

Poco più tardi, durante i bis, durante GDFR, il bambino fa di nuovo la sua apparizione sul palco. Flo Rida, anche in questo caso senza rendersi conto della gravità della cosa, ha sollevato il bambino sulla testa mostrandolo alla folla. E poi lo ha restituito alla mamma che era sotto il palco.

Un precedente pericoloso…

La questione non è sfuggita agli organizzatori… “gli effetti dell’emulazione in questi casi sono sempre molto rischiosi” è la dichiarazione ufficiale. Ma l’impressione è che in molti eventi dal vivo di queste ultime settimane si sia andati decisamente oltre. Il consentito e anche il buon senso.

Da sottolineare un altro aspetto. Il fatto che Flo Rida, poche settimane fa, sia stato al centro di un controverso episodio nel quale il suo bambino, Zohan è finito in ospedale con diverse fratture dopo una brutta caduta dalla finestra dell’appartamento del rapper, a Miami. Il bimbo, sei anni, affetto da una grave disfunzione neurologica, se l’è cavata per miarcolo.

Impostazioni privacy